facebook rss

Polizia locale e steward privati:
il piano anti assembramenti
di piazza del Papa

ANCONA - Gli agenti vigileranno fino a mezzanotte, poi entreranno in campo i vigilantes pagati dai gestori dei locali. È quanto emerso oggi pomeriggio al termine di un incontro tra il vice sindaco Sediari, Confartigianato e operatori
Print Friendly, PDF & Email

Implementazione dell’orario di servizio della polizia locale e ingaggio della sicurezza privata. È questo il piano pensato da Comune, gestori di locali e Confartigianato per evitare il rischio assembramenti in piazza del Papa durante il weekend. Il progetto, che partirà già forse questo fine settimana, è stato pensato questo pomeriggio nel corso di una riunione tenutasi con le parti in causa. Per il Comune erano presenti gli assessori Foresi e Sediari e il comandante della polizia locale Liliana Rovaldi. Per la Confartigianato Giulia Mazzarini. E poi la voce degli  operatori della piazza. Da quanto emerso, la soluzione è rappresentata da un patto pubblico-privato. Da una parte l’amministrazione si è resa disponibile a implementare fino a mezzanotte i controlli della polizia locale. Dall’altra, parte degli esercenti ha concordato sull’utilizzo degli steward, in servizio a partire da mezzanotte e fino all’orario di chiusura dei locali. Dovranno vigilare sul rispetto delle regole e scongiurare il rischio assembramenti, senza ovviamente sovrapporsi al ruolo delle forze dell’ordine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X