facebook rss

Trasporti pubblici,
rimborsi via voucher

RIPRESA - La Regione ha annunciato che gli abbonamenti non utilizzati a causa del Covid saranno risarciti
Print Friendly, PDF & Email

CircolareC_Autobus_FF-1-650x434

 

Rimborsi per il trasporto pubblico, «Iniziano le procedure per il ristoro degli utenti che non hanno potuto usare i mezzi a causa del Covid». A dirlo l’assessore ai Trasporti Angelo Sciapichetti. «Dopo un lungo confronto tra le parti, regionali e nazionali, dovuto anche ad una norma largamente interpretabile che potrebbe cambiare nel suo iter di conversione in legge, abbiamo messo a punto un modello marchigiano. La Regione ha voluto fare un lavoro di coordinamento per ottenere modalità di ristoro comuni a tutti i cittadini marchigiani e non creare disparità. Considerando anche le posizioni della Conferenza delle Regioni per tenere una linea il più possibile comune». Il rimborso avverrà attraverso un voucher emesso dalle aziende di trasporto a tutti gli utenti che ne faranno domanda con i modelli e le modalità messe a disposizione dalle stesse nei propri siti internet e punti informativi. E’ importante chiederli entro il 31 luglio per ottenere i buoni in tempo utile per essere utilizzati per la campagna abbonamenti scolastica. Da domani, 26 giugno, saranno quindi disponibili sui siti internet delle aziende di trasporto autobus i modelli e gli strumenti per fare istanza. Per gli abbonamenti ferroviari serviranno ancora pochi giorni per mettere a punto i sistemi di raccolta delle domande vista l’integrazione con la rete nazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X