facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Via vai alle Palombare:
sequestrati 2 etti di cocaina,
in carcere operaia di 44 anni

ANCONA - E' stato l'andirivieni sospetto sotto casa della donna ad insospettire i carabinieri del Norm di Osimo. Stando agli investigatori, la droga era destinata alla movida del capoluogo dorico
Print Friendly, PDF & Email

Il comando compagnia dei carabinieri di Osimo

 

Trovata con due etti di cocaina: anconetana di 44 anni finisce in carcere, a Villa Fastiggi. La donna, operaia, è stata fermata ieri dai carabinieri del Norm di Osimo, guidati dal comandante Luciano Almiento.  Stando all’ipotesi investigativa, la droga era destinata ai luoghi della movida anconetana. Sul mercato avrebbe fruttato oltre 30mila euro di introiti.  L’arresto è scaturito da una serie di elaborazioni di informazioni e da alcuni appostamenti eseguiti sotto l’abitazione della donna, alle Palombare,  dove era stato segnalato un andirivieni di giovani che ha insospettito i carabinieri. Di qui la decisione di effettuare un breve appostamento che ha permesso di riconoscere la donna, incensurata,  che alla vista dei militari (appostati nei pressi dell’appartamento) ha cercato di disfarsi dello stupefacente senza riuscirci sia perché subito è stata bloccata e sia per la grossa dimensione dell’involucro che non passava di certo inosservato. Dall’attività antidroga espletata dagli inizi del mese di giugno, gli stessi investigatori dei carabinieri di Osimo hanno fatto un’accurata analisi dalla quale è emerso chiaramente che gli ultimi arresti per droga sono avvenuti nei confronti di donne. Intraprendenti e senza scrupoli, sembra – stando a quanto emerso  dalle indagini – che stiano dominando il mercato degli stupefacenti nella nostra provincia. Un’inversione di tendenza, dato che fine a poco tempo fa il traffico di droga era prettamente in mano agli uomini. Basti pensare che nell’ultimo mese sono sei le spacciatrici ammanettate: il 13 giugno i carabinieri di Osimo hanno arrestato in flagranza di reato una 38enne osimana per spaccio e detenzione ai fini di spaccio di cocaina, attualmente al regime degli arresti domiciliari; il 26 dello stesso mese è stata fermata una 45enne osimana per detenzione ai fini di spaccio di dieci grammi cocaina, attualmente agli arresti domiciliari e il 31 a Castelfidardo un 35enne osimana per detenzione ai fini di spaccio di 11 grammi di cocaina, attualmente sottoposta a misura restrittiva. Il primo luglio è finita nella rete dei militari una 45enne osimana per detenzione ai fini di spaccio di 12 grammi cocaina, attualmente al regime degli arresti domiciliari e a Sirolo il 16 scorso una 28enne anconetana per detenzione ai fini di spaccio di dieci grammi di cocaina suddivisa in 11 dosi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X