facebook rss

Tre nuove colonnine
per la ricarica dei veicoli elettrici

ANCONA - Verranno installate al Parcheggio degli Archi, al Traiano e all'Umberto I. In totale, sono sei i punti di erogazione. Per le auto elettriche i parcheggi sulle strisce blu sono gratuiti
Print Friendly, PDF & Email

La presentazione delle nuove colonnine

 

Altre tre colonnine (per sei allacci) per la ricarica elettrica saranno presto attive in città. Prosegue la svolta green di Ancona, verso l’incentivazione dell’utilizzo di mezzi elettrici. In prima linea M&P Parcheggi, che prosegue così il suo cammino volto a favorire la mobilità sostenibile. L’azienda infatti, in collaborazione con Enegan, una delle aziende più apprezzate a livello nazionale come fornitore di energia elettrica ed unica nel panorama italiano per l’erogazione di energia proveniente al 100% da fonti rinnovabili, ha predisposto un programma di implementazione dei punti di ricarica nei parcheggi gestiti.
Dopo la colonnina a 7,6 kw al Parcheggio degli Archi (dove è già possibile per gli automobilisti procedere alla ricarica della propria vettura elettrica, in orario di apertura, rivolgendosi al personale e rispettando il regolamento, con un servizio di ricarica oggi completamente gratuito) saranno installate altre postazioni, proprio ad iniziare dal parcheggio degli Archi dove è già funzionante una nuova colonnina; al parcheggio Traiano, dove la colonnina è prossima al collaudo e presto sarà a disposizione dell’utenza; al parcheggio Umberto I dove la struttura è prossima al montaggio.  La particolarità delle tre nuove colonnine, per un totale di sei punti di erogazione, è che le stesse forniranno energia a 22 KW, rendendo più agevole e veloce la ricarica dei mezzi elettrici. Energia che grazie ad Enegan proviene totalmente da fonti rinnovabili.  «Questo rappresenta un ulteriore passo avanti per l’incentivazione della mobilità sostenibile – spiega l’amministratore unico di M&P, Erminio Copparo – e prosegue un cammino che la partecipata aveva già avviato in passato.  Infatti, la stessa M&P utilizza come mezzi di servizio due vetture ed uno scooter elettrico, alla Mole abbiamo attivato la possibilità di noleggiare bici elettriche con pedalata assistita tutti i weekend di luglio e settembre e tutti i giorni di agosto. Grazie all’associazione Bellavista Fra, cinque bici saranno sempre a disposizione dell’utenza. Una mission intrapresa da tempo dalla dirigenza che punta fortemente sulla mobilità ecologica e sostenibile, a vantaggio dei cittadini, dei pendolari e dei turisti». Inoltre, nella nostra città per le auto ad alimentazione elettrica il parcheggio sulle strisce blu è completamente gratuito, esponendo il permesso che rilascia la M&P. Nel database dell’azienda sono registrate al momento 42 auto elettriche, la metà appartenenti a cittadini di Ancona. Il trend, fa sapere M&P, è in aumento, infatti dal primo gennaio sono state inserite 10 nuove registrazioni.
Il programma della partecipata è assolutamente in linea con le politiche dell’Amministrazione comunale di Ancona che intende diventare punto di riferimento per la mobilità elettrica nelle Marche e in Italia e che da tempo sta lavorando a progetti quali le banchine elettrificate al porto, l’anello filoviario e la sostituzione dei mezzi di TPL tradizionali con autobus elettrici e l’allestimento di colonnine per la ricarica nel territorio comunale. Circa un anno fa, Enegan si è aggiudicata la gara per la fornitura di energia elettrica ad M&P, proveniente al 100% da fonti rinnovabili. La sua naturale propensione a lavorare per garantire un futuro più sostenibile viene confermata dai suoi prodotti che hanno caratteristiche e tecnologie all’avanguardia.
Giuseppe Losavio, sales manager di Enegan: «Siamo felici di essere diventati fornitori della partecipata M&P Parcheggi, il Comune di Ancona si aggiunge alla lista di realtà con le quali collaboriamo per rendere il paese più green e sostenibile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X