facebook rss

Soccorso alpino e speleologico:
unità cinofile da tutta Italia
per addestrarsi su Monte Conero

SIROLO - Si è conclusa oggi la due giorni di corso per testare la preparazione di uomini e cani. Il sindaco Moschella valuta una collaborazione continua con gli addetti per la sicurezza di turisti e visitatori
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Filippo Moschella (con la polo azzurra) insieme agli addestratori delle unità cinofile del Soccorso Alpino e Speleologico

 

Si è conclusa oggi la due giorni di addestramento nel Comune di Sirolo degli specialisti del Soccorso Alpino e Speleologico provenienti da diverse regioni d’Italia. I volontari hanno operato ieri nella zona boschiva del Monte Conero e oggi in ambito urbano, per testare la preparazione di uomini e cani addetti al soccorso.«Brillanti sono stati i risultati ottenuti dai cani molecolari, che hanno seguito tracce in ambiti poco agevoli, aiutando i conduttori a individuare gli obiettivi ricercati» commenta il sindaco Filippo Moschella che ha ricevuto il gruppo di operatori, alla presenza del coordinatore delle unità cinofile Tarcisio Porto, presidente Soccorso Alpino e Speleologico Marche. Il primo cittadino di Sirolo ha manifestato la volontà di verificare la possibilità di attivare progetti che prevedano una collaborazione continua Comune-soccorso alpino, per la sicurezza dei turisti e visitatori presenti durante tutto l’anno a Sirolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X