facebook rss

Non si ferma all’alt dei carabinieri
e finisce contro un palo:
era ubriaco e senza patente

FALCONARA - Nei guai un 41enne pregiudicato che aveva l'obbligo di dimora nel comune di Nola. Era anche sotto effetto di stupefacenti. Lo schianto in via del Consorzio è stato violentissimo, tanto da richiedere d'urgenza il trasporto in ospedale del conducente dell'auto
Print Friendly, PDF & Email

L’Alfa Mito

 

Ubriaco, senza patente e sotto l’effetto di droga non si ferma all’alt dei carabinieri e dopo alcune centinaia di metri si schianta contro un palo. E’ quanto accaduto nella notte tra domenica e lunedì a Falconara. Nei guai un 41enne pregiudicato con obbligo di dimora a Nola.  Si trova ricoverato a Torrette in prognosi riservata, ma non è in pericolo di vita. Lo stop, nel corso del normale servizio di controllo del territorio, è stato intimato ad un’Alfa Romeo Mito di colore blu che viaggiava a velocità sostenuta sulla Flaminia, all’altezza del distributore Ip. L’auto, di tutta risposta, ha proseguito la marcia in direzione nord evitando i militari, facendo perdere le proprie tracce dopo la stazione ferroviaria. Dopo alcuni minuti l’Alfa si è schiantata autonomamente in via del Consorzio, impattando frontalmente un palo di proprietà Enel ma fortunatamente senza coinvolgere altri mezzi o persone. Sul posto sono subito giunti gli stessi militari a cui era sfuggita la vettura, identificando alla guida un uomo di origini campane in evidente stato di alterazione psicofisica. L’uomo, trasportato d’urgenza a Torrette, ha riportato un importante trauma cranico e toracico ma non versa in pericolo di vita. E’ in prognosi riservata. Su richiesta dei carabinieri, il 41enne è stato anche sottoposto ad accertamenti per la ricerca di tracce di alcol e sostanze stupefacenti, risultando positivo per entrambi. Ma la vicenda non si conclude qui. Nel corso dell’identificazione, proseguita presso i locali del pronto soccorso, è emerso che l’uomo risultava colpito dalla misura cautelare personale dell’obbligo di dimora nel comune di Nola, nonché sottoposto al provvedimento di polizia dell’avviso orale: è affiorata una lunga sfilza di precedenti a carico dello stesso, per reati contro la persona e contro il patrimonio, oltreché la già sofferta revoca della patente guida su ordine del Prefetto di Napoli. Risponderà dunque di guida pericolosa con patente revocata sotto l’influenza di alcol e stupefacenti nonché del mancato arresto all’alt intimato dai militari. Il 41enne sarà anche proposto per il divieto ritorno nel comune di Falconara Marittima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X