facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Primo giorno di scuola
all”Einstein Nebbia’
con la cerimonia dell’alzabandiera

LORETO - Stamattina alla presenza delle autorità religiose, civili e militari l'inaugurazione del nuovo anno scolastico
Print Friendly, PDF & Email

La cerimonia dell’alzabandiera stamattina all’Einstein Nebbia di Loreto

 

Questa mattina all’ Istituto Einstein-Nebbia di Loreto si è tenuta la cerimonia di inaugurazione dell’anno scolastico 2020/2021 alla presenza delle autorità religiose, civili e militari. Un evento emozionante che ha visto coinvolti il nuovo dirigente scolastico, prof. Francesco Lucantoni, i docenti e tutta la comunità scolastica, scandito dalla lettura dei giuramenti del genitore, dello studente e del docente, «a rinsaldare l’alleanza tra Scuola e Famiglia, l’intonazione dell’inno di Mameli e il rituale dell’alzabandiera» scrive in un post la scuola pubblicando le foto della manifestazione.

Il nuovo dirigente scolastico dell’Einstein Nebbia, prof. Francesco Lucantoni (secondo da destra) con il sindaco Niccoletti e i docenti

Il sindaco uscente di Loreto, Paolo Niccoletti, che ha partecipato alla cerimonia ricorda che «oggi, primo giorno di scuola, è stato un giorno sicuramente diverso da come lo conoscevamo e lo immaginavamo, un giorno segnato da distanziamenti, mascherine e quant’altro utile per permettere una ripartenza in presenza. Ringraziamo tutti quanti si sono adoperati per far sì che i nostri ragazzi vivessero questo ritorno in serenità. Ringraziamo tutto il personale scolastico ad ogni livello dalla dirigente agli insegnanti ai collaboratori che hanno effettuato un duro lavoro per sistemare tutti i locali. Ringraziamo le famiglie per la collaborazione. Ringraziamo la polizia locale i dipendenti della Multiservizi che hanno vigilato sulla sicurezza stradale. Avendo seguito questo giorno direttamente rileviamo alcune criticità, sicuramente le più importanti sono alle Marconi (presso gli Scalabrini) in merito alla viabilità. Criticità che, se da un canto, si attenueranno con lo stabilizzarsi degli orari, vogliamo non sottovalutare ed affrontare sin da subito con gli uffici preposti per continuare a trovare soluzioni per poter migliorare, dove possibile, la situazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X