facebook rss

Barca ‘fantasma’ in mare
recuperata dalla Capitaneria

ANCONA - Il natante è stato notato questa mattina dai bagnanti mentre navigava al largo di Mezzavalle. Scattate le ricerche per verificare che non vi fossero persone disperse in mare
Print Friendly, PDF & Email

La barca ‘fantasma’ recuperata a Portonovo

L’hanno vista in mezzo al mare, nello specchio d’acqua antistante la spiaggia di Mezzavalle mentre proveniva dal Trave. Una barca di circa tre metri ha fatto scattare l’allarme questa mattina, intorno a mezzogiorno, soprattutto per il fatto che a bordo non vi era nessuno.
Ad un tratto il piccolo scafo, a causa delle condizioni meteo, si è poi ribaltato. Chiamati i soccorsi, temendo che a bordo potesse esservi qualcuno, sul luogo sono intervenuti i mezzi della Capitaneria di Porto insieme al gommone del Salvamento Portonovo. La barca è stata portata sulla riva di Mezzavalle mentre per oltre un’ora sono durate le ricerche per verificare se vi fosse o meno un disperso in mare. Successivamente, notando che il natante era privo di motore ed effetti personali del possibile proprietario, si è seguita l’ipotesi di un disormeggio dovuto proprio alle condizioni meteo marine. La barca, dunque, potrebbe avere preso il largo da sola dopo essere stata trasportata dalle onde verso il largo. Un fenomeno non nuovo, che già altre volte ha impegnato gli uomini della Capitaneria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X