facebook rss

Controlli della polizia in città:
un minorenne nella sala scommesse
e festa abusiva al porto

ANCONA - Gli agenti della questura hanno effettuato delle verifiche anche in una Sala Bingo e in un locale in zona stazione, trasformato in un ristorante
Print Friendly, PDF & Email

I controlli della polizia (Archivio)

C’era anche un minorenne all’interno di una sala scommesse nel quartiere del Piano, controllata dai poliziotti della Squadra Amministrativa di Sicurezza della questura dorica. Gli agenti, constatata la presenza del 17enne tra i numerosi giocatori presenti, hanno elevato una multa di 6.666,67 euro applicando anche la disposizione di legge che prevede la chiusura del locale per un periodo da 10 fino a 30 giorni.
I controlli sono proseguiti anche in una sala Bingo che, anziché chiudere come da regolamento a mezzanotte, all’una riceveva ancora clienti. Ai titolari è stata contestata una sanzione da 4mila euro.
I controlli si sono estesi anche al porto dove i poliziotti hanno accertato che in un locale era stata organizzata una festa notturna. Svolti tutti gli accertamenti del caso, è emerso che il locale era in realtà abusivo poiché aveva l’autorizzazione alla somministrazione di alimenti e bevande fino al 30 settembre. Il titolare è stato sanzionato con una multa di 5mila euro. L’evento era stato pubblicizzato su Facebook, con la presenza di Dj ma senza autorizzazione. Sono in corso ulteriori accertamenti per verificare la regolarità della struttura.
Nei pressi della stazione ferroviaria, sempre gli agenti della Pasi hanno invece accertato e contestato alla titolare di un locale, la violazione per aver abusivamente trasformato l’esercizio in un ristorante, con somministrazione di alimenti e bevande.
I controlli della polizia proseguiranno anche nei prossimi giorni, su disposizione del questore Giancarlo Pallini e, per quanto riguarda le sale da gioco, verranno effettuati insieme al personale dei Monopoli di Stato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X