facebook rss

Oltre 3 milioni
per rattoppare gli asfalti
Si parte con via Mattei

ANCONA – L'arteria viaria che conduce a Marina Dorica vedrà i primi interventi già a partire dai prossimi giorni. Per le altre 12 da sistemare, tra cui l'Asse nord/sud e via della Loggia, dati i tempi per gara e aggiudicazione, i cantieri apriranno la prossima primavera
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Strade colabrodo e buche come voragini. Per metterci una toppa, il Comune ha previsto un piano di interventi che riguarderà 13 strade nevralgiche del capoluogo per un impegno di spesa totale di 3,2 milioni di euro. Si parte dalla martoriata via Mattei, che vedrà partire i cantieri già nei prossimi giorni: un intervento molto atteso dal costo di 1.2 milioni di euro. Seguiranno via della Montagnola, Asse nord/sud, via Grotte, via della Loggia, via Santa Margherita, via Gervasoni, via Sanzio, via Caduti del lavoro, via San Martino, via Cambi, via Monte D’Ago e frazione Poggio. Questo cospicuo pacchetto di cantieri ha invece un valore di circa 2 milioni di euro e «i lavori, dati i tempi per gara e aggiudicazione, presumibilmente partiranno nella prossima primavera – fa sapere la sindaca Valeria Mancinelli, aggiungendo che – la lista non esaurisce le necessità ovviamente. Affronteremo progressivamente tutto il resto, in ragione delle disponibilità economiche e delle urgenze da rimediare». Intanto però, la buona notizia è che le “montagne russe” di via Mattei stanno per essere sistemate. I lavori saranno tutti a carico del Comune e ricostruiranno totalmente la corsia esterna della strada, realizzeranno una nuova rotatoria all’altezza dei cantieri Isa/Cnr per migliorare la viabilità e prevedono anche la pista ciclabile che collegherà Marina Dorica con il Mandracchio e dunque con la pista che stiamo per realizzare tra via Marconi e Piazza Kennedy. Per il completamento delle opere, il cronoprogramma è di 150 giorni. Nello specifico, l’intervento prevede sulla piattaforma stradale, separata con una corsia riservata, una pista ciclopedonale che serva sia alla mobilità pendolare che a quella turistica, permettendo la continuità tra Marina Dorica, il fronte della cantieristica e via Einaudi, dove un secondo stralcio del percorso potrebbe ricongiungersi attraverso il Mandracchio con la ciclabilità urbana.
Nei tratti dove la vecchia pavimentazione presenta segni di ammaloramento, si procederà con bonifiche del sottofondo stradale da completare con la posa in opera di una idonea membrana bituminosa antipumping e successiva stesa di materiale bituminoso. Per quanto riguarda i mezzi pesanti, sono previsti 12 stalli per la sosta da 16,5 metri. Per i parcheggi generici, invece, utili in particolare al personale impiegato nelle ditte del comparto produttivo, sono previste due aree di sosta sottostanti il by-pass che arriva dagli Archi e, in misura minore, al di sotto del by-pass della Palombella. Questi ultimi interventi, però, non sono ricompresi nello stralcio di opere di prossima realizzazione, benché se ne stia discutendo al tavolo.

Via Mattei

Via Mattei

Via della Loggia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X