facebook rss

Cerca di entrare nella casa della ex
con un coltello: stalker in arresto

AGUGLIANO - Convalidato stamattina l'arresto per il 49enne resosi responsabile di atti persecutori nei confronti della ex convivente e di porto illegale di armi. All'uomo residente a Roma, è stato anche notificato il foglio di via obbligatorio di allontanamento dal territorio comunale con il divieto di farvi ritorno
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri di Agugliano

 

 

Si presenta sotto casa della ex compagna, ad Agugliano, cercando con insistenza di entrarvi. La donna chiede aiuto ai carabinieri che arrestano l’uomo. E’ successo ad Agugliano, dove i militaru della locale Stazione hanno arrestato in flagranza di reato un 49enne residente a Roma, resosi responsabile di atti persecutori nei confronti della ex convivente, e porto illegale di armi. A seguito della richiesta al numero di emergenza 112 di intervento presso l’abitazione di Agugliano, i carabinieri una volta giunti hanno trovato il 49enne, che non aveva accettato l’interruzione della relazione sentimentale con la donna, che provava ad entrare all’interno dell’abitazione con la forza e, dopo averlo bloccato, rinvenivano nella tasca dei pantaloni un coltello a serramanico. Nell’immediatezza delle indagini, è emersa la condotta delle molestie poste in essere dal 49enne negli ultimi mesi, dapprima con insistenti telefonate e messaggi, poi ieri sera con il presentarsi sotto casa e le minacce dopo essere stato rifiutato. I militari, quindi, lo hanno arrestato per i reati sopra menzionati. Stamattinata il Gip del Tribunale di Ancona ha convalidato il provvedimento pre-cautelare, disponendo nei confronti dell’indagato la misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima. Al 49enne è stato anche notificato il foglio di via obbligatorio di allontanamento dal territorio del comune dii Agugliano con il divieto di far ritorno, senza la preventiva autorizzazione, per un periodo di 3 anni dalla emissione del provvedimento e con l’avvertimento che, in caso di trasgressione, sarà denunciato all’autorità giudiziaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X