facebook rss

Controlli del week end:
denuncia per ubriachezza
e resistenza a pubblico ufficiale

FABRIANO - Potenziati i servizi di controllo dei carabinieri nel fine settimana appena trascorso. Ritirate anche patenti
Print Friendly, PDF & Email

 

 

 

Per garantire alti livelli di sicurezza sia per i partecipanti che per la cittadinanza che stabilmente dimora nei luoghi della maggiore frequentazione, centro e parchi urbani, i carabinieri di Fabriano, su indicazione del comando provinciale di Ancona, hanno intensificato i controlli nel capoluogo e nei centri limitrofi nel corso del week end appena trascorso, ponendo in essere un servizio coordinato e dedicando un maggior numero di risorse al pattugliamento delle strade e al controllo del territorio in senso stretto. Non sono mancati inoltre seri e rigorosi controlli sul rispetto dei protocolli imposte dal recente dpcm per il contrasto al covid-19 da parte di privati cittadini e degli esercenti pubblici compreso il controllo sulla somministrazione di alimenti e bevande. Nel corso di un serrato controllo alla circolazione stradale i militari del Nor di Compagnia e delle stazioni di Fabriano e Genga hanno sorpreso 4 diversi utenti della strada alla guida con un elevato tasso alcolemico. Dopo averli fermati per un normale controllo di polizia avendo notato uno stato fisico caratterizzato da minore lucidità e prontezza, i militari del Radiomobile hanno deciso di sottoporre i conducenti dei 4 veicoli ad approfondito controllo con l’apparato etilometrico. Sono stati riscontrati valori di alcolemia da 0.90 g/l a 1.60 g/l (il limite di legge è 0.50) che hanno comportato il ritiro delle patenti di guida. Sempre durante il fine settimana i carabinieri di Fabriano sono stati chiamati a sostegno di un cittadino infastidito da un 40 enne di origine extracomunitaria palesemente ubriaco l’uomo alla vista dei militari iniziava a inveire e si opponeva in maniera violenta ad ogni tentativo di identificazione. Accompagnato in caserma, l’uomo è stato immediatamente denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e ubriachezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X