facebook rss

Sette classi in quarantena a Pietralacroce
In isolamento dipendenti del Comune

ANCONA - La decisione presa questo pomeriggio dalla dirigente della primaria dell'istituto comprensivo Scocchera. Test rapidi per gli impiegati di Palazzo del Popolo che hanno avuto contatti con sintomatici
Print Friendly, PDF & Email

 

Scuola (quasi) chiusa per Covid. Da domani alle elementari di Pietralacroce dell’Isituto Comprensivo Scocchera – Ancona Centro Sud Est andranno solo due classi su nove complessive. Sette rimarranno a casa. La decisione è stata presa nel pomeriggio dalla dirigente, che ha avvisato i genitori degli alunni coinvolti nell’isolamento. Già mercoledì per motivi precauzionali gli studenti di due classi erano stati lasciati a casa.  Della questione, è stata informata anche l’assessore alle Politiche Educative, Tiziana Borini. Il timore per i contagi sembrerebbe essere scaturito a seguito della positività riscontrata da una insegnante che ha girato per più classi. Il Covid  prende sempre più piede ed è arrivato anche nel perimetro del Palazzo del Popolo, con alcuni dipendenti in quarantena.

Maurizio Bevilacqua

«In questo momento – è stato fatto sapere in una nota dal direttore generale Maurizio Bevilacqua – anche al Comune di Ancona alcuni dipendenti sono in quarantena volontaria con sintomi oppure in quarantena precauzionale, avendo avuto contatti con i sintomatici in attesa dell’esito del tampone. L’astensione volontaria avviene – spiega – svolgendo se possibile l’attività lavorativa in smart working mentre la quarantena precauzionale è stabilita in accordo con il medico competente del Comune o su indicazione del medico di famiglia».
Nel frattempo il Comune «ha messo a disposizione dei dipendenti che hanno avuto contatti con sintomatici in attesa del tampone la possibilità di effettuarlo velocemente, in modo che si possa avere una prevenzione aggiuntiva. Riteniamo – aggiunge – che con senso di responsabilità, collaborazione e massima attenzione al rispetto delle regole che possono contenere la diffusione del Covid, si possa superare questo momento indubbiamente molto difficile».
Il Comune di Ancona sta inoltre gestendo da mesi la problematica della pandemia, nel rispetto dei vari protocolli emanati, cercando così di tutelare i dipendenti e i cittadini che si recano negli uffici. «Le sanificazioni periodiche (l’ultima lunedi)  vengono integrate con sanificazioni specifiche qualora si verifichino casi di positività e di quarantena. Come è noto  le procedure Covid sono seguite dall’Asur nelle varie fasi, inclusa quella del tracciamento dei contatti nei casi di positività».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X