facebook rss

Giornata dell’Unità nazionale
senza pubblico
nel rispetto delle misure anti-Covid

MAIOLATI SPONTINI - Domenica il sindaco Tiziano Consoli deporrà a nome della comunità una corona di alloro nei monumenti ai caduti di Moie, Scisciano e nel capoluogo
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Tiziano Consoli

 

L’Amministrazione comunale di Maiolati Spontini celebra la Giornata dell’Unità nazionale e la festa delle Forze armate, che cade oggi, 4 novembre, la domenica prossima 8 novembre, senza la presenza dei cittadini a causa delle norme legate all’emergenza da Covid-19. «La giornata – fa sapere una nota del Comune – si strutturerà comunque in tre diversi momenti, in altrettanti luoghi del terrorio comunale, con la sola deposizione di una corona di alloro nei monumenti ai caduti di Moie, Scisciano e Maiolati Spontini da parte del sindaco Tiziano Consoli». Il prefetto ha inviato una lettera ai sindaci in cui si riprende la nota del Ministero della Difesa che chiede di ridurre sensibilmente le iniziative commemorative circoscrivendole ad un numero limitato di città. Nella provincia di Ancona l’unica cerimonia si terrà nel capoluogo.

«Il 4 novembre 1918 terminava la Grande Guerra che ha segnato in modo profondo – ricorda il sindaco Consoli – l’inizio del Novecento e ha portato radicali cambiamenti politici e sociali. La nostra presenza sarà quest’anno ancora più simbolica, a nome di tutta la cittadinanza, per fare memoria di chi ha sacrificato la vita per la patria, per esprimere riconoscenza e gratitudine alle donne e agli uomini impegnati nelle Forze Armate e per rinnovare la fiducia verso i valori della democrazia. L’occasione del IV Novembre, quest’anno in particolare, ci deve portare al ricordo vivo di tutte le persone che ci hanno lasciato a causa del Covid-19. Ai loro familiari che hanno vissuto la malattia dei propri cari e a coloro che stanno affrontando la quarantena o l’isolamento rivolgo il mio pensiero di vicinanza ed affetto, certo che con l’impegno e la responsabilità di tutti ci lasceremo alle spalle questo triste momento».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X