facebook rss

Trovato con un etto di cocaina:
arresto pusher 30enne

SENIGALLIA - L'uomo è stato fermato dagli agenti del Commissariato mentre a bordo di un'auto intento a smerciare polvere bianca
Print Friendly, PDF & Email

Il sequestro della polizia

 

Bloccato con un etto di cocaina: arrestato pusher albanese di 30 anni. Il blitz degli agenti del Commissariato di Senigallia e le unità cinofile della questura di Ancona.  Nel corso dei servizi appositamente predisposti dal questore di Ancona per il contrasto e la repressione dei reati in materia di stupefacenti, ieri l’attenzione dei poliziotti  è stata rivolta ad un uomo a bordo di un veicolo di grossa cilindrata che si muoveva con fare sospetto il quale, transitando in zona prossima all’ospedale civile, ad un certo punto, arrestava improvvisamente la marcia e faceva salire una persona con la quale immediatamente si allontanava. Dopo aver percorso qualche centinaio di metri, il conducente ha arrestato nuovamente la marcia come per far scendere il passeggero. Gli agenti, sospettando che potesse essere stato messa in atto una cessione di sostanza stupefacente, hanno deciso di bloccare il veicolo e sottoporre a controllo i due occupanti.
Sono scattati, dunque, effettuati i primi accertamenti a carico del passeggero il quale, a riprova dell’ipotesi degli investigatori, è stato trovato in possesso di un involucro contenente sostanza stupefacente del tipo cocaina.
Successivamente i poliziotti hanno proceduto ad effettuare approfonditi controlli a carico del conducente che risultava essere un albanese di 30 anni, da tempo residente a Senigallia, unitamente al proprio nucleo familiare. Gli accertamenti effettuati a carico dell’uomo, anche con l’intervento delle unità cinofile della questura di Ancona, hanno consentito di verificare il possesso di un importante quantitativo di sostanza stupefacente, risultata essere cocaina, parte del quale contenuto in grossi involucri ed altra parte già suddiviso in dosi pronti per la cessione alla clientela. Il tutto per un peso complessivo pari a poco meno di 100 grammi e per un valore orientativo di circa 10mila euro. Lo stupefacente, la somma di denaro riscossa per la cessione appena effettuata, nonché quanto necessario al confezionamento è stato sottoposto a sequestro. Il 30enne è stato collocato agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X