facebook rss

Diverbio sul lungomare, droga e alcol:
un week end senza freni

SENIGALLIA - Controlli straordinari sul territorio con numerosi posti di blocco che hanno impegnato gli equipaggi della Polizia. Eseguito anche un ordine di carcerazione per un 30enne condannato per reati contro il patrimonio, due assuntori segnalati in Prefettura e sanzionata una donna per ubriachezza
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

 

Un arresto, due assuntori segnalati in Prefettura e sanzionata una donna per ubriachezza. Nell’ambito delle attività di controllo del territorio effettuate sulla base delle disposizioni fornite dal Questore di Ancona, il personale del Commissariato di P.S., diretto dal vice questore Agostino Licari, unitamente ad agenti della Polizia Stradale di Ancona e delle unità cinofile della Questura di Ancona, è stato impiegato per svolgere numerosi servizi ed attività diretti alla prevenzione ed al contrasto di reati ed al mantenimento della sicurezza pubblica. I controlli sono stati svolti sia nella zona del centro cittadino e poi ha riguardato diverse zone interne della città, ove sono stati effettuati numerosi posti di controllo che complessivamente hanno consentito di sottoporre a controllo oltre 165 persone e 85 veicoli. I controlli sono stati diretti anche ad accertare, in modo puntuale, il rispetto delle norme contro il contagio da Covid 19, verificando il costante uso delle mascherine da parte dei cittadini e l’assenza di situazioni di assembramenti, nonchè il rispetto degli orari di chiusura imposti dal Dpcm in vigore, senza rilevare violazioni. Nel corso dei servizi di controllo effettuati nel fine settimana, gli agenti hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dall’autorità giudiziaria a carico di un soggetto originario di un paese dell’est Europa, poco più che 30enne, residente da tempo a Senigallia, il quale resosi autore di diversi reati contro il patrimonio, anche di considerevole entità, è stato raggiunto da sentenza di condanna per la quale dovrà scontare un periodo di detenzione.

Inoltre durante i posti di controllo effettuati gli agenti nel controllare un uomo, a bordo di un veicolo in qualità di passeggero, lo hanno trovato in possesso di un involucro contenente cocaina. I poliziotti procedevano dunque al sequestro dello stupefacente ed alla segnalazione dell’uomo alla Prefettura, in qualità di assuntore. Parimenti, un ventenne di Senigallia è stato visto avvicinarsi a piedi dove gli agenti stavano effettuando dei controlli ed alla vista dei poliziotti ha tentato di allontanarsi. Gli agenti lo hanno fermato e nella tasca dei pantaloni hanno scoperto che nascondeva un involucro contenente eroina. Anche in questo caso si è proceduto al sequestro e alla segnalazione al Prefetto del giovane assuntore. Inoltre gli agenti erano chiamati ad intervenire nella zona del lungomare Marconi dove si era un acceso diverbio tra 4 persone. Quando l’equipaggio della Squadra Volante è giunto sul posto, i quattro erano ancora piuttosto alterati. Calmati gli animi, di agenti hanno ricostruito l’accaduto, scoppiato per futili motivi e, considerato lo stato di ebbrezza piuttosto evidente di uno dei quattro, hanno intuito subito che il litigio potesse esser collegato ad un uso smodato di alcool. Il soggetto nell’occasione è stato sanzionato per ubriachezza. Nel corso dei controlli sono state elevate sanzioni per violazioni al codice della strada connesse ai non corretti comportamenti alla guida. In un caso è stata rintracciata una persona alla guida di un veicolo che, in prossimità di un incrocio semaforico, ha effettuato un pericoloso sorpasso di auto in fila. Raggiunto il veicolo gli agenti hanno provveduto a sanzionare l’uomo ed a ritirargli immediatamente la patente di guida. I servizi, fortemente voluti dal Questore di Ancona, oltre che esser finalizzati a garantire il rispetto delle prescrizioni anti-Covid 19, più in generale, sono diretti ad assicurare la costante attenzione affinchè siano prevenute ed eventualmente represse forme delittuose e garantire, dunque, la sicurezza pubblica della cittadinanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X