facebook rss

«Per la scelta del presidente dell’Authority
prevalgano i criteri di competenza
e appartenenza al territorio»

IL PUNTO dell'Udc sulla figura che andrà a guidare lo scalo dorico. La nomina deve arrivare dal ministro De Micheli
Print Friendly, PDF & Email

Il porto di Ancona

 

Competenza e legame stretto con il territorio: è questo il profilo individuato dal gruppo regionale dell’Udc per la nomina del futuro presidente dell’Autorità Portuale di Sistema del Medio Adriatico. Entra quindi nel dibattito anche l’Udc: il partito auspica «la selezione di un candidato che provenga dalle Marche e che possa essere scelto, al di là delle appartenenze politiche, sulla base di parametri quali esperienza e capacità, soprattutto in considerazione del grande valore strategico assunto dallo scalo dorico nell’intero contesto Adriatico e, ancora, nella più vasta area del Mediterraneo» dice Vittoriano Solazzi, in qualità di portavoce dell’Udc Marche. In questi giorni si sono fatti diversi nomi, del resto, a comporre una possibile cinquina da cui dovrebbe essere ‘estratto’ il candidato definitivo a guidare il sistema del Medio Adriatico e l’Udc, in questa partita, «auspica che il presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli, possa sostenere una scelta che vada nella direzione “della competenza e dell’appartenenza rigorosa al territorio marchigiano». L’Udc, al momento, non fa quindi nomi, «valuta positiva la presidenza dell’attuale guida dell’Ap ed infine, ribadisce la matrice marchigiana di una figura che dovrà guidare lo scalo, specie in un momento di particolare criticità economica e sociale come quella attuale dettata dalla pandemia, valorizzandone le grandi potenzialità, anche in riferimento al territorio che esso serve e per il quale negli anni è diventato in un costante un punto di riferimento».  Attuale presidente è Rodolfo Giampieri. La conferma o meno dovrà arrivare dal ministro De Micheli.

«Giampieri va riconfermato presidente dell’Autorità Portuale» Lanciata la petizione online

Futuro del porto, Mancinelli: «L’Authority ha fatto bene, continuare su questa strada»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X