facebook rss

Osimo, report 2020 della Polizia locale:
meno multe e più controlli

IL COMANDANTE Daniele Buscarini ha presentato oggi la relazione dell'attività svolta nell'anno terribile della pandemia. Sono cresciute le sanzioni per la mancanza di copertura assicurativa e per eccesso del limite di velocità e, tra le curiosità, a fronte di un numero in flessione di verbali per violazioni al Codice della Strada è aumentata la percentuale delle contravvenzioni pagate: 8 su 10 multati hanno saldato il conto
Print Friendly, PDF & Email

Il comandante della Pm di Osimo, Daniele Buscarini, illustrata i dati dell’attività 2020 alla giunta

 

 

Il comandante della Polizia locale di Osimo, Daniele Buscarini, ha presentato oggi la relazione  sulla attività 2020 e sullo stato del Corpo riferita all’anno 2020. L’anno della pandemia ha stravolto abitudini e cambiato anche l’attività quotidiana degli agenti della Pm osimana, che soprattutto nei mesi del lockdown. Sul versante del contrasto all’inosservanza alle disposizioni anti-Covid, da marzo gli agenti sono stati impegnati quotidianamente nei controlli, effettuati tramite posti di controllo stradale e servizi appiedati in ausilio alle altre forze di Polizia con 323 servizi di ordine pubblico e l’accertamento di 36 violazioni. Il risultato? Tra i dati più macroscopici spicca l’aumento rispetto al 2019 delle sanzioni per la mancanza di copertura assicurativa (da 73 a 99), le segnalazioni per violazioni che comportano sospensione della patente commesse nel biennio, le sanzioni per eccesso del limite di velocità (sono aumentati anche i punti decurtati dalla patenti che erano stati 17 18 nel 2019, sono saliti a 2174 nel 2020) e per l’omesso uso delle cinture di sicurezza (da 30 a 53) e uso di telefonini (da 12 a 29). E’ diminuito invece in generale il numero di sanzioni elevate per violazione al Codice della Strada che sono passate dalle 10.213 del 2019 alle 9.559 dell’anno scorso. Tra le curiosità è invece aumentata la percentuale delle multe pagate: al 75% nel 2019, al 78% nel 2020, circa 8 su 10 multati hanno pagato la contravvenzione. In flessione anche il numero di verbali iscritti a ruolo (1.568 nel 2019, 759 l’anno scorso).

Il sindaco Simone Pugnaloni e l’assessora Federica Gatto

«La pandemia ha stravolto tutte nostre abitudini, repentinamente, e con esse il nostro modo di relazionarci agli altri. – ricorda l’assessora Federica Gatto – La necessità di contenere la diffusione del contagio e il lockdown hanno cambiato profondamente l’attività quotidiana della Polizia Locale alla quale è spettato un ruolo di primo piano nel far rispettare le disposizioni anti-Covid, oltre che nel rispondere alle migliaia di richiese di informazioni dei cittadini, cercando di fornire indicazioni, risposte e interpretazioni di dispositivi e ordinanze spesso pubblicate solo qualche ora prima. Nonostante ciò, l’attività della Polizia locale ha registrato risultati molto importanti sul fronte della sicurezza stradale e sulla prevenzione e repressione dei reati. Molti numeri che corrispondono ad una grande mole di lavoro, ore trascorse in servizio anche durante giorni festivi, affrontando difficoltà che la crisi pandemica ha sicuramente esacerbato. Al comandante Buscarini e a tutte le donne e agli uomini del Comando di Osimo va il ringraziamento dell’Amministrazione comunale a nome di tutta la Comunità osimana».

Nonostante che il 2020 sia stato un anno molto impegnativo a causa dell’emergenza sanitaria  e articolato su tanti altri settori come quello del commercio, edilizia, pratiche anagrafiche, ci sono stati anche risvolti positivi per la Polizia locale di Osimo. Intanto è stato implementato l’organico con nuovi funzionari (dopo il pensionamento di molti agenti e del comandante Graziano Galassi), ed in tema di organizzazione è stata prevista la figura dell’Ufficiale di Giornata presente in ogni turno di servizio addetto al coordinamento e controllo. Poi è stata effettuata un’importante riorganizzazione interna in particolar modo nell’Ufficio Ambiente e nell’Ufficio Edilizia con nuovi operatori oltre ad una nuova dislocazione interna degli uffici in modo da renderli più funzionali. Sono stati svolti importanti lavori di adeguamento della comando di via Molino Mensa. È stato acquistato un nuovo etilometro grazie ad un finanziamento ministeriale oltre all’acquisto di un nuovo precursore per la guida in stato di ebbrezza, un nuovo tablet con relativa custodia, per il controllo a bordo del veicolo delle autovetture in transito, oltre a permettere un collegamento diretto con le telecamere di videosorveglianza dislocate sul territorio. E’ stato introdotto il sistema dei budge elettronici e del rinnovo online per i permessi sosta ed è stato rinnovato il parco mezzi in dotazione ripristinando anche l’Ufficio Mobile per il pronto intervento e l’infortunistica. A breve sarà inaugurato anche il nuovo ufficio distaccato della Polizia locale di via San Francesco, in centro storico.

 

ALCUNI DATI SULL’ATTIVITA’ DELLA POLIZIA LOCALE – ANNO 2020

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X