facebook rss

L’associazione ‘Il Baratto’
cerca una nuova sede

OSIMO - La onlus, che mette in pratica i principi dell'economia del riuso e del riciclo, ha ricevuto una lettera di sgombero dagli attuali locali per lavori di sistemazione del tetto. «Dateci una mano, segnalate sedi, magazzini, garage che possono essere disponibili, in comodato d’uso per 8 mesi circa» è l'appello delle volontarie
Print Friendly, PDF & Email

I pachi dono inviati dall’associazione Il Baratto di Osimo ai terremotati della Croazia

 

 

Compie 12 anni e cerca casa l’associazione ‘Il Baratto’ di Osimo, nata dalla mente geniale e innovativa di Roberto Mosca. «L’idea di Roberto era quella di creare uno spazio dove praticare un’economia alternativa basata sullo scambio, sul riuso e sul riciclo. Un modo per salvaguardare l’ambiente, aiutare le persone in difficoltà, alimentare la battaglia contro lo spreco. Tutto questo si è concretizzato nel baratto. – ricorda un comunicato della onlus osimana – Prima ospiti nei locali della madre di Roberto, la signora Ida, dal 2009 e poi ospiti presso i locali dell’Astea, in Via Barbalarga, dal 2014. Un centinaio di nuclei familiari associati, dieci volontari e aperture quasi quotidiane. Tutto questo senza alcuna pubblicità, solo con il passaparola. Ambienti accoglienti, puliti, ordinati. Tutto in ottime condizioni. Sembra di entrare in una boutique. Le persone possono scegliere ciò che preferiscono, proprio come in un negozio. Ci occupiamo di nuclei familiari in difficoltà, ancora di più dall’inizio della pandemia».

Le volontarie dell’associazione Il Baratto di Osimo

Il baratto è luogo di incontro, di scambio e di solidarietà. Dal sostegno ai centri terremotati all’invio di aiuti ai profughi della rotta balcanica. «Siamo tutto questo e molto altro ancora, difficile da spiegare con le parole. Alla fine del mese di gennaio abbiamo ricevuto dall’Astea una lettera di sgombero, c’è un problema di infiltrazioni d’acqua ed occorrono lavori di ripristino del tetto, dobbiamo lasciare i locali in attesa della loro sistemazione. Il Comune di Osimo, pur riconoscendo il valore del nostro operato, non ha un luogo alternativo da offrirci e nemmeno può aiutarci a sostenere un affitto temporaneo. Per questo ci rivolgiamo a tutte e tutti. Dateci una mano, segnalate sedi, magazzini, garage che possono essere disponibili, in comodato d’uso per 8 mesi circa. Crediamo nel valore della rete che pratichiamo quotidianamente e siamo sicuri che da questa rete arriverà una soluzione».

Albania, il ‘Punto Baratto’ raccoglie giocattoli per i bimbi nelle tendopoli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X