facebook rss

Assembramenti, mascherine e spostamenti:
31 sanzioni in poche ore

ANCONA - Le hanno elevate i Carabinieri nel corso del servizio di controllo anti-Covid svolto ieri tra il capoluogo di regione e Falconara anche a chi ha violato il coprifuoco. Rintracciato nei pressi del cimitero comunale di Castelferretti un 30enne scomparso da Modena
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri del Norm durante il pattugliamento in centro

 

 

Giovani senza mascherine, assembrati e poco rispettosi delle disposizioni anti Covid che in zona arancione vietano spostamenti e sconfinamenti fuori dal Comune di residenza salvo che per comprovati motivi di salute, lavoro e stato di necessità. I Carabinieri della Compagnia di Ancona, nelle ultime ore, nel corso di servizi di controllo del territorio finalizzati a garantire l’osservanza delle vigenti disposizioni in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica disposti dal Comando provinciale, hanno passato al setaccio le vie principali del capoluogo dorico comminando complessivamente 31 sanzioni, di cui ventidue a persone (giovanissime) assembrate fra loro che non indossavano i prescritti dispositivi di protezione delle vie aeree, a cinque persone che non ottemperavano al divieto di spostamento senza giustificato motivo e infine a 3 persone sorprese a circolare nella fascia oraria notturna in assenza di causa giustificativa. Nello stesso contesto i militari del Norm – sezione radiomobile hanno denunciato alla Procura della Repubblica un extracomunitario 40enne per inosservanza dell’ordine del questore a lasciare il territorio nazionale. quest’ultimo controllato, nel pomeriggio di ieri, in corso Garibaldi e’ stato sanzionato amministrativamente sia per ubriachezza molesta (perchè infastidiva i passanti) che per il mancato utilizzo della mascherina.

Questa mattina, poco dopo le 6, a Falconara, i carabinieri della locale Tenenza hanno rintracciato, nei pressi del cimitero comunale di Castelferretti, un 30enne di origine marocchina, residente in provincia di Modena, affetto da problematiche psichiatriche sprovvisto di documenti. Nel corso delle operazioni di identificazione i militari hanno accertato che sul conto dello stesso pendeva una denuncia di scomparsa presentata il 24 febbraio dai familiari. Il giovane e’ stato trovato in buona salute e riaffidato alle cure dei parenti contattati tempestivamente dai carabinieri della tenenza di falconara marittima. L’attività straordinaria di controllo del territorio ha interessato prevalentemente il centro storico dei comuni di Ancona e Falconara ed è stata attuata con un massiccio dispiego di 21 pattuglie di pronto intervento, consentendo l’identificazione di 287 persone, il controllo di 213 veicoli e di eseguire 3 perquisizioni personali. Nello stesso contesto i Carabinieri della Compagnia di Ancona hanno assicurato un’attenta attività di prossimità nel centro storico con l’impiego di pattuglie a piedi per evitare raggiri in danno delle persone anziane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X