facebook rss

Certificati anagrafici dal tabaccaio:
«A che punto è il progetto?»

OSIMO - Il consigliere comunale della Lega, Alberto Maria Alessandrini Passarini ha presentato un'interrogazione per chiedere al sindaco «entro quale termine verrà sottoscritta la convenzione per il servizio con le categorie interessate e a quali condizioni»
Print Friendly, PDF & Email

Alberto Maria Alessandrini Passarini (in primo piano) nella Sala Gialla

 

 

Il consigliere comunale Alberto Maria Alessandrini Passarini (Lega) ha depositato un‘interrogazione consiliare a risposta scritta per chiedere al sindaco di Osimo, Simone Pugnaloni, sullo stato di avanzamento della convenzione per l’esternalizzazione di alcuni servizi anagrafici e di stato civile. «Ciclicamente viene annunciata senza mai arrivare a conclusione. – sottolinea il capogruppo della Lega – Oggi, con la situazione Covid e tutte le difficoltà connesse all’accesso negli uffici comunali, diventa sempre più importante fornire soluzioni alternative ed efficaci. Diversi comuni della zona, fra cui Senigallia, hanno già attivato il servizio».«Vista l’utilità indiscussa per la cittadinanza che la messa a regime di un tale servizio comporterebbe; – si legge nell’interrogazione – considerato come l’attuale crisi sanitaria renda sempre più necessario decongestionare l’afflusso di utenti nei pubblici uffici tramite l’adozione di soluzioni alternative; considerata la disponibilità già espressa da parte delle categorie interessate (tabaccai ed edicolanti) all’erogazione di tale servizio, purché a condizioni ragionevoli, come consigliere comunale chiedo di sapere entro quale termine verrà sottoscritta la convenzione con le categorie interessate ed a quali condizioni».

Osimo, i certificati anagrafici si stampano a casa

I certificati anagrafici si ritirano in tabaccheria

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X