facebook rss

Crollo mura di Corinaldo,
nuovo sopralluogo
per la comparsa di altre crepe

MONITORAGGIO della cinta muraria di tecnici, Polizia locale, Vigili del fuoco e Protezione civile che oggi hanno constatato l'ulteriore accelerazione del movimento. Non è stata ritenuta necessaria come misura precauzionale l'evacuazione dei residenti
Print Friendly, PDF & Email

Le mura di via del Fosso interessate dal cedimento

 

 

Si temono nuovi cedimenti nella cinta muraria di Corinaldo dopo il crollo avvenuto nelle scorse settimane in via del Fosso per la comparsa di altre fessurazioni. «Nelle ultime ore il distaccamento del tratto di cinta muraria iniziato nelle scorse settimane ha, come previsto, avuto un’ulteriore accelerazione.- spiega il Comune in una nota – Il sopralluogo e il monitoraggio messo in campo dall’Amministrazione comunale, con l’impegno dell’Ufficio Tecnico e della Polizia locale, insieme ai Vigili del fuoco e alla Protezione civile hanno constatato l’ulteriore accelerazione del movimento condividendo comunque la non necessità di misure precauzionali come l’evacuazione degli abitati. Già dal primo crollo inoltre sono stati installati specifici sistemi di monitoraggio e di allarme che permettono il controllo continuo del distaccamento e l’eventuale intervento tempestivo in caso di necessità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X