facebook rss

‘Blu Conero’, webinar
sull’Area Marina Protetta

AMBIENTE - Li organizza il Comitato promotore dell'Amp sulla propria pagina Facebook con il supporto del Circolo Naturalistico "Il Pungitopo" e la Condotta Slow-Food di Ancona. Mercoledì sera il primo appuntamento
Print Friendly, PDF & Email

Conoscere e capire per amare, proteggere e tutelare. Le meraviglie del mare del Conero vanno conosciute, il modo in cui proteggerle vanno capite e solo così la tutela potrà concretizzarsi con gli strumenti migliori. “Blu Conero” è il nome di un ciclo di incontri on line che, a partire dal prossimo 14 aprile, ore 21, il Comitato promotore dell’Area Marina Protetta del Conero promuove sulla propria pagina FaceBook con il supporto del Circolo Naturalistico “Il Pungitopo” e la Condotta Slow-Food di Ancona. «Il cuore dell’Adriatico merita una protezione per l’importanza naturalistica del luogo e per la particolarità di costituire una delle poche coste rocciose su una costa bassa e sabbiosa tipica del versante occidentale. Una diversità, quella dei fondali del Conero. Misto roccia sabbia che costituisce un ecosistema straordinario. In incontri brevi e mono-tematici molti esperti del panorama nazionale sui più vari argomenti si confronteranno in diretta per far capire l’importanza della istituzione dell’Area Marina Protetta» spiega in un comunicato il Comitato per l’istituzione dell’Area Marina Protetta del Conero Roberto Danovaro, professore ordinario della Università Politecnica delle Marche e presidente della Stazione Zoologica “Anton Dhorn” di Napoli.

Nomi del calibro di Federico Niccolini, economista dell’Università di Pisa o Sebastiano Venneri, della società di turismo sostenibile Vivilitalia srl, o sul fronte della natura marina ricercatori come Gian Marco Luna e Ernesto Azzurro, del Cnr Irbim, Carlo Cerrano e Cecilia Totti, dell’Università Politecnica delle Marche e poi Sauro Pari della Fondazione Cetacea oppure chi si occupa di piccola pesca come Marcello Longo, di Slow Food Italia, fino anche a chi lavora nella comunicazione, come Donatella Bianchi, noto volto televisivo di Linea Blu di Rai2 ma anche presidente del Parco Nazionale e Area Marina Protetta delle Cinque Terre.«Ogni settimana – prosegue la nota – un esperto del Comitato intervista e colloquia con altri esperti di livello nazionale su argomenti specifici che caratterizzano il mare Adriatico ed il contesto del Conero cercando di capire e far capire agli ascoltatori, come l’istituzione dell’Area Marina Protetta possa cambiare le cose». Il programma si aprirà con un colloquio che vede partecipare il presidente dell’Area marina protetta Torre del Cerrano, la più vicina al Conero, in Abruzzo, il dr. Fabiano Aretusi, albergatore di vecchio corso sulla costa adriatica che ha sposato ed ora amministra al vertice di un Consorzio di Comuni, una delle Aree marine protette più complesse del panorama nazionale. Tutti gli incontri si potranno seguire liberamente sulla pagina FaceBook del Comitato “Insieme per l’Amp del Conero” e il segnale sarà condiviso in diretta su piattaforma YouTube

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X