facebook rss

‘Cinegiovani160’
riflette sull’Unità d’Italia

ANCONA - E' la proposta culturale sulle tematiche risorgimentali promossa dall'associazione 'Ankon nostra' che coinvolgerà anche i Comuni di Castelfidardo e Falconara oltre agli istituti scolastici
Print Friendly, PDF & Email

Il presidente di Ankon nostra Daniele Ballanti presenta Cinegiovani160°, iniziativa ideata per i giovani per stimolare la riflessione sul valore dell’Unità Nazionale. Coinvolti anche alcuni istituti scolastici. E’ uno dei sette eventi di AnconaMarcheItalia160 dell’Associazione culturale Ankon nostra organizzati per la commemorazione del 160° anniversario dell’Unità d’Italia avvenuta lo scorso 17 marzo. Nel dettaglio il primo evento è la presentazione dell’intero progetto, secondo la donazione alla Città della targa toponomastica “Scalo Vittorio Emanuele II in sostituzione dei quella attuale illeggibile, terzo Cinegiovani160° Iniziativa per i Giovani, quarto la proposta di apposizione targhe dedicate a tutti i Capo di Stato dell’Italia Unita, quinto l’iniziativa benefica per la Fondazione Ospedali Riuniti per malati oncologici e da Covid-19, sesto il convegno sul Risorgimento con la donazione del Progetto urbanistico Ancona 17 marzo in calendario per il prossimo luglio. «Abbiamo ottenuto non solo il patrocinio ma anche la gentile ed entusiasta collaborazione attiva della Regione Marche e dei Comuni di Castelfidardo e Falconara Marittima e di Ancos-Confartigianato di Ancona e Pesaro e Urbino (tutti gli altri patrocini, compreso quello del Comune di Ancona – che ha concesso il Patrocinio gratuito – sono indicati nella locandina allegata) – spiega il presidente Daniele Ballanti – Cinegiovani160° è stata presentata al direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale delle Marche, il quale, ritenendo ”interessante e lodevole l’iniziativa”, ci invitava a rivolgersi direttamente agli istituti scolastici. Ai Comuni di Ancona, Castelfidardo e Falconara Marittima abbiamo chiesto la possibilità di prevedere nelle rassegne estive la proiezione di un film a tematica “Risorgimento e Unità d’Italia” o altre iniziative rivolte in principale modo ai giovani e agli studenti. Il sindaco di Castelfidardo Roberto Ascani e quello di Falconara Marittima Stefania Signorini, intervenuti con un video messaggio di saluto alla presentazione di AnconaMarcheItalia160° del 17 marzo Festa dell’Unità d’Italia, hanno accettato assicurando il primo la proiezione di un film come abbiamo richiesto, il secondo adeguata partecipazione anche con la possibilità di esposizione di cimeli garibaldini con le modalità che saranno illustrate nelle prossime settimane».

Il passo successivo è stato quello di invitare l’Associazione Laboratorio Culturale di Ancona a collaborare nell’iniziativa rivolta direttamente agli studenti ed insieme è stata formulata un’iniziativa educativa che vuole mantenere il carattere di semplicità rivolta alle Scuole Secondarie di secondo grado dell’anconetano. «Il progetto – aggiunge Ballanti – consiste nell’adesione dell’Istituto Scolastico all’iniziativa che prevede la composizione di elaborati nella forma di audiovisivo con tema libero sul Risorgimento e sull’Unità d’Italia, e che possono consistere in video/spot o audio in forma di podcast che saranno successivamente diffusi attraverso i canali social e web dell’Associazione Culturale Ankon nostra. Ci auguriamo che gli otto Istituti scolastici di Ancona e Falconara Marittima aderiscano a questa nostra iniziativa. Inoltre le due Associazioni, poiché la crescita culturale dei giovani è di interesse pubblico, hanno chiesto uno spazio pubblico gratuito al Comune di Ancona e/o Falconara Marittima per un evento, anche all’interno di altre manifestazioni (a singola scelta del Comune) orientativamente in estate nel quale gli studenti e gli insegnanti degli Istituti partecipanti possano presentare i loro elaborati nella forma che ogni Comune desidera. La data sarà comunicata quanto prima, in quanto dipende dalla risposta dei Comuni interessati e dalle disposizioni delle Autorità in base all’andamento della pandemia. Anche l’assessore regionale all’Istruzione Giorgia Latini, oltre che i sindaci Mancinelli, Ascani e Signorini, ne sono stati informati».

Ankon nostra si distingue per essere al momento l’unica Associazione locale che, pur non godendo della concessione di provvidenze pubbliche, a differenza di altre, e con una quota sociale di soli 12 euro/anno, pertanto con risorse assai limitate, non solo organizza molti eventi per i soci ma anche per la cittadinanza intera e per la promozione di Ancona e circondario (come nel 2020 l’evento di interesse anche internazionale “100° della nascita di San Giovanni Paolo II“ che ha fatto di Ancona la prima città italiana inserita in un calendario addirittura internazionale su tali celebrazioni o con il Concorso fotografico annuale #fotografiAMOancona e le Marche per promuovere i soci e il territorio regionale). «Idee e progetti portati avanti con spirito di servizio dal Consiglio Direttivo intero, che spesso non ottengono la giusta considerazione di alcuni, ma noi – conclude Daniele Ballanti – con la solita caparbietà e voglia di fare, apriamo nuove strade e collaborazioni con tutti quelli che condividono il nostro entusiasmo per il nostro territorio senza dimenticare di organizzare anche attività benefiche a sostegno di chi ha più bisogno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X