facebook rss

Festa 1 Maggio Acli,
il premio ‘Regini’ alla memoria
di don Lamberto Pigini

CAMERANO - La 22esima edizione della cerimonia, con il riconoscimento assegnato quest'anno al sacerdote-impreditore scomparso a gennaio, sarà anche trasmessa in streaming e diretta facebook
Print Friendly, PDF & Email

Don Lamberto Pigini

 

 

Anche quest’anno la necessità di mantenere le distanze per la pandemia non ferma il tradizionale appuntamento delle Acli Marche con la Festa del 1 Maggio giunta alla 40esima edizione. Organizzata grazie alla collaborazione delle Acli provinciali di Ancona e del Circolo Acli “Umbriano” di Camerano, l’iniziativa si svolgerà in presenza, nel rispetto delle normative anti Covid 19, ma verrà tramessa anche in diretta Tv a partire dalle ore 10.30 su èTv Marche (canale 12 del digitale terreste) e in streaming sul sito e sulla pagina Facebook di èTv Marche. La Festa inizierà con la Santa Messa celebrata dall’arcivescovo di Ancona Osimo Mons. Angelo Spina dalla Parrocchia Immacolata Concezione di Camerano alla presenza anche dei rappresentanti delle istituzioni e dei dirigenti delle Acli provinciali e regionali. Al termine della S.Messa – fa sapere una nota della presidenza regionale Acli – ci saranno i saluti delle autorità e a seguire la cerimonia di premiazione della 22esima edizione del premio “Bruno Regini – Cultura della solidarietà”, il premio assegnato ogni anno a personaggi che si sono distinti in campo regionale per la creazione di una cultura della solidarietà. Il premio sarà consegnato quest’anno ai familiari del sacerdote Don Lamberto Pigini, scomparso a gennaio 2021 all’età di 97 anni. «Le Acli Marche hanno deciso di consegnare il premio in memoria di Don Lamberto Pigini – spiega il presidente regionale delle Acli Marche, Luigi Biagetti – in quanto Don Lamberto ha rivestito fin dagli anni 60 un ruolo fondamentale nella formazione e nell’occupazione di tanti giovani. Il suo impegno e le sue idee hanno contribuito a far nascere imprese di straordinario successo come la Rainbow conosciuta in tutto il mondo e una generazione di stimati lavoratori e imprenditori».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X