facebook rss

Ospitò Vittorio Emanuele II:
Villa Colonnelli sempre più fatiscente

ANCONA - La struttura ottocentesca di Posatora con il trascorrere del tempo rischia di cadere a pezzi. Vandalizzata dai writer, nell'area si accede tramite un "buco" nel cancello che dà sulla strada principale
Print Friendly, PDF & Email

Villa Colonnelli a Posatora

 

Si trova nei pressi del Belvedere di Posatora e tutti, passando per l’omonima via, abbiamo notato come, coperta da un muro perimetrale che ne delimita il giardino, si trovi una grande villa disabitata. Il cancello è situato al civico 47 e la villa è quella nota come: “Villa Colonnelli”.
La struttura è purtroppo abbandonata e fatiscente ormai da troppi anni eppure, qui, durante la sua permanenza ad Ancona, vi soggiornò per 6 giorni il re Vittorio Emanuele II dopo essere sbarcato in quella che era inizialmente la banchina Lamoricière e che poi è diventata per tutti proprio lo “Scalo Vittorio Emanuele”, il cui affaccio dà su piazza della Repubblica. Era l’ottobre del 1860.
La villa, costruita nei primi dell’Ottocento, apparteneva al negoziante Luigi Colonelli, patriota durante i moti del 1831.
Di questa villa, attualmente ne è visibile solo la facciata e i muri esterni nonché una preesistente casa colonica che si trova a fianco.
Il cancello di accesso al giardino, in basso, presenta un’apertura tramite la quale è facile poter accedere.
Le pareti della villa, una volta entrati nell’area, si nota come siano state già vandalizzate dai writer con le loro bombolette spray. Molte persiane, ai piani più alti, sono aperte così come le finestre dalle quali entrano i piccioni. Murati o comunque inaccessibili invece, e per fortuna, sono gli ingressi più bassi.
Fino a qualche anno fa qui si potevano svolgere anche delle visite guidate, spesso organizzate pure dal Comune oltre che da associazioni varie.
In passato, nel 2010, proprio per rivalutare la struttura, vennero stanziati dall’allora assessore ai lavori pubblici, oltre 400mila euro per il suo recupero che, a vedere però le condizioni attuali, sembra non essere stato fatto.
Nel frattempo la villa è soggetta alle intemperie che, senza alcun lavoro di ristrutturazione, non fanno altro che debilitare la struttura rischiando, con il trascorrere di ulteriori anni, di farla cadere pezzo dopo pezzo.
E’ un peccato vederla in queste condizioni oggi, essendo inoltre facile pensare a come potesse essere all’epoca. La struttura, anche in questo caso, se in futuro venisse recuperata potrebbe essere utile per il turismo anconetano magari riuscendo anche ad utilizzarne i suoi spazi.

(al. big.)

Villa Colonnelli a Posatora

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X