facebook rss

Estate, incontri culturali
al Museo di Storia della Mezzadria

SENIGALLIA - Si parte domani pomeriggio con la presentazione del libro 'Un Museo per la Città'. Non è prevista la prenotazione ma sono obbligatori l’uso della mascherina e il rispetto delle distanze
Print Friendly, PDF & Email

 

Un’estate ricca di incontri culturali per il Museo di Storia della Mezzadria ‘Sergio Anselmi’ prende il via alle 17.30 di domani, venerdì 18 giugno, con due momenti diversi. Si parte con la presentazione del libro Un Museo per la Città. Attività culturali pubbliche del Museo dal 1978 al 2020, nel quale la direttrice Ada Antonietti ripercorre la storia culturale pubblica del Museo come centro di ricerca e promotore culturale dal momento della sua apertura nel 1978 al 2020. Riproduzioni di manifesti, inviti e tante fotografie di relatori e pubblico. Subito dopo il senigalliese Antonio Maria Rossi illustrerà le sue bellissime fotografie della mostra I luoghi del lavoro, scattate in aziende che non ci sono più a Senigallia o nei centri vicini, o in aziende tuttora molto attive. Sarà possibile visitarla fino al 18 luglio. Venerdì 16 luglio alle ore 21 alcuni componenti della Banda cittadina guidati dal maestro Pietro De Gregorio daranno vita al Tradizionale Concerto del Museo. Venerdì 23 luglio alle 18.30, a cura di Ada Antonietti e Giovanni Garofolini sarà inaugurata la mostra storico-fotografica Il Cantiere Navalmeccanico di Senigallia, che resterà esposta fino al 27 agosto. Fotografie, documenti, disegni e oggetti originali mostreranno la grande professionalità e competenza del Cantiere. Alle 18.30 del 30 luglio tornano gli incontri ‘Uomini e paesaggi – Un aperitivo al Museo’, quest’anno alla quindicesima edizione. Innovazione in agricoltura, Prodotti tipici del nostro territorio, Riti e mito del contado saranno i temi illustrati da Oriana Porfiri (30 luglio), Marco Giardini e Dimitri Giardini (13 agosto), Fabio Ciceroni (27 agosto). Non è prevista la prenotazione ma sono obbligatori l’uso della mascherina e il rispetto delle distanze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X