facebook rss

L’intreccio della storia
tra Osimo e la Grecia
raccontato in un convegno

EVENTI - L'appuntamento con la conferenza organizzata dall'Istituto Ellenico della Diplomazia Cultura e Gli Alfieri della Storia è per venerdì sera nel suggestivo scenario del giardino dell'Episcopio
Print Friendly, PDF & Email

 

Niccolò Duranti

 

 

Primo evento in presenza dell’estate osimana, ma anche primo evento targato Istituto Ellenico della Diplomazia Cultura (Iedc sede di Ancona) e Gli Alfieri della Storia, il nuovo contenitore associativo e culturale che racchiude il comitato organizzatore della rievocazione storica settecentesca ‘Rivivi ‘700’. E onorando da subito le sue finalità statutarie, l’associazione degli “Alfieri”, avvalendosi della collaborazione dell’istituto di cultura greca ha voluto raccontare pagine di storia perse negli archivi locali che costituiscono un vero e proprio intreccio con le vicende della penisola ellenica. Grandi eventi del passato che hanno visti protagonisti molti osimani, ma anche testimonianze di un ponte ideale che unisce la nostra città con l’altra sponda dell’Adriatico e dello Ionio. «La storia delle relazioni bilaterali tra due nazioni non è mai semplice da ricostruire ma se è più naturale raccontare gli scambi a livello politico, culturale e diplomatico, persino militare, non lo è ricercare il rapporto tra una città di provincia come la nostra, ma con un passato da protagonista, e un’intera nazione estera. – fa sapere una noto degli organizzatori dell’evento – La ricerca della storia, dei suoi protagonisti, delle piccole pagine di vita locale, la microstoria insomma, è sempre più importante per capire i grandi avvenimenti, per sentire più vicina una storia che altrimenti sarebbe solo un libro, un fiume di parole che molto spesso non sentiamo nostre. La serata organizzata dalle due associazioni, denominata proprio “l’intreccio della storia tra Osimo e la Grecia”, sarà un viaggio, lungo duemila anni, tra i reperti, i protagonisti e gli eventi che hanno avvicinato la città dei senza testa al destino della nazione con capitale Atene. Dalla presunta origine greca di Auximum all’assedio dei bizantini, dai concittadini inviati a spese del comune alla battaglia di Lepanto ai cultori settecenteschi della classicità arrivando infine agli occupanti in terra greca durante la Seconda Guerra Mondiale». Appuntamento quindi a venerdì 25 giugno alle ore 21.15 nel suggestivo scenario del giardino dell’Episcopio: relatore sarà Niccolò Duranti, membro del comitato scientifico dello Iedc e de Gli Alfieri della Storia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X