facebook rss

«Scuola, ripartenza regolare:
si inizia il 15 settembre
Più sicurezza grazie ai sanificatori»

IN AULA - La Regione ha pubblicato l’avviso pubblico per la concessione di contributi straordinari a favore degli istituti per l’acquisto di dispositivi di sanificazione dell’aria per la ripresa in presenza. Giorgia Latini: «Ufficiale il calendario, le lezioni finiranno il 4 giugno dopo 204 giorni di scuola»
Print Friendly, PDF & Email

 

GIORGIA-LATINI-LEGA_ASSESSORE-MARCHE

Giorgia Latini, assessore all’Istruzione

 

«La scuola nelle Marche riparte regolarmente e in sicurezza grazie ad interventi come quello dei sanificatori: è ufficiale il calendario scolastico 2021-2022, che coinvolge le scuole primarie e le scuole secondarie di primo e secondo grado. Le lezioni riprenderanno il 15 settembre per concludersi il 4 giugno». Lo comunica l’assessore all’Istruzione della Regione Giorgia Latini, nel dare notizia che la regione Marche ha pubblicato l’avviso pubblico per la concessione di contributi straordinari a favore degli istituti scolastici marchigiani per l’acquisto di dispositivi di sanificazione dell’aria che favoriscano lo svolgimento in sicurezza delle attività didattiche in presenza, a seguito dell’emergenza sanitaria da Covid-19. «Saranno 204 i giorni di scuola, dopo un anno durante il quale sono stati fatti grandi sforzi per dare continuità ai programmi, anche attraverso la didattica a distanza. Ora – specifica Giorgia Latini – grazie alle iniziative che abbiamo messo in campo per il rientro in sicurezza, non ci sono ritardi nella ripresa in aula e riusciamo a garantire il regolare inizio delle lezioni. Un segnale di stabilità che segue le scelte contenute nel piano triennale 2019-2022. Questa iniziativa – aggiunge – mi rende davvero orgogliosa. Ci ho creduto, insieme alla Regione, al mio gruppo e al sottosegretario Rossano Sasso. La sanificazione ambientale è il nuovo imprescindibile elemento di sicurezza (microbiologica e di salubrità degli ambienti), a salvaguardia della salute dei nostri ragazzi».

rientro-a-scuola-civitanova-3-325x217Il contributo è riconosciuto per un massimo di 20mila euro per istituti fino a 800 studenti iscritti, 30mila per quelli fino a 1500 iscritti, 40mila per quelli con oltre 1500 iscritti. Il costo complessivo dell’intervento è di 3 milioni. I destinatari sono gli istituti dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado (statali e paritari), gli istituti secondari di secondo grado (statali e paritari), gli istituti scolastici statali e paritari non commerciali con sede legale o operativa nelle Marche. «Vogliamo inviare a tutto il mondo scolastico – conclude Giorgia Latini – un messaggio di normalità. La scuola deve ripartire con la programmazione ordinaria delle lezioni. Le Marche hanno compiuto un grande lavoro, siamo stati primi nella campagna vaccinazioni. Questo impegno va ripagato con il ritorno all’ordinario, ciò che desiderano famiglie, studenti e tutto il mondo della scuola».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X