facebook rss

Ferrovia Fabriano-Pergola:
lavori ormai agli sgoccioli

TURSIMO - Nel 2021 il treno sulla tratta ammodernata effettuerà tre viaggi tra settembre e ottobre, con partenza da Ancona e con fermate intermedie che consentiranno di far scoprire ai turisti anche Sassoferrato, la miniera di Cabernardi e i Bronzi Dorati di Pergola
Print Friendly, PDF & Email

Operai sulla ferrovia Pergola-Fabriano

 

Proseguono i lavori per il ripristino dell’infrastruttura sulla ferrovia Fabriano-Pergola in vista della riapertura turistica della linea in programma a settembre. E’ ormai alle ultime fasi l’intervento commissionato dalla Fondazione Fs (che oggi ha pubblicato suoi social media nuovi scatti con gli operai in azione) su richiesta della Regione Marche, Rfi Ancona. Secondo l’accordo tra Regione Marche e Fondazione Ferrovie dello Stato per il ripristino della Fabriano-Pergola dismessa nel 2013, il treno turistico ripartirà da Ancona e farà scalo a Fabriano prima di raggiungere Sassoferrato e Pergola. Per ammodernare la linea, Fondazione Fs ha già attuato un investimento da 1 milione di euro, anche se l’intervento più consistente, pari a circa 10 milioni, sarà realizzato il prossimo inverno per essere concluso, presumibilmente, il prossimo marzo quando il treno sarà definitivamente riattivato con tratte costanti. Nel dettaglio è previsto che nel 2021 il treno effettui tre viaggi tra settembre e ottobre, partenza da Ancona, con fermate intermedie che consentiranno di far scoprire ai turisti i borghi, Sassoferrato, la miniera di Cabernardi e i Bronzi Dorati.

 

 

Riattivazione ferrovia Fabriano-Pergola: «Un passo per la metropolitana di superficie»

«La ferrovia Fabriano-Pergola è una bella opportunità per il rilancio turistico»

La ferrovia Fabriano-Pergola rilancerà il turismo della dorsale appenninica: «Dopo 8 anni sarà riattivata a settembre»

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X