facebook rss

«No donne sindaco»:
Marinella Ippoliti ancora
nel mirino dei vandali

CAMERANO - La scritta choc è comparsa sul tabellone elettorale accanto al manifesto della candidata sindaco del centrodestra. Il fatto stigmatizzato dalla presidente della Commissione Pari Opportunità regionale Marche Maria Lina Vitturini
Print Friendly, PDF & Email

 

Prima il manifesto elettorale strappato dal tabellone. Adesso una scritta choc: “No donne sindaco”. Tre parole fissate con la bomboletta spray proprio vicino al nuovo poster con la foto della candidata a sindaca del centrodestra per Camerano. Marinella Ippoliti, sostenuta dalla lista NuovaMente Camerano, è l’unica donna in corsa per questa tornata delle elezioni comunali nel paese del Rosso Conero. Gli altri due candidati in lizza per raccogliere il testimone della sindaca uscente Annalisa del Bello (Pd) sono Oriano Mercante (Camerano Unita) e Giorgio Giostra (Camerano è Ora). L’atto vandalico è stato riferito, nell’ambito di una conferenza stampa di presentazione di alcuni progetti, dalla presidente della Commissione Pari Opportunità regionale Marche Maria Lina Vitturini, che ha stigmatizzato il fatto e ogni altro episodio di violenza anche verbale. La Commissione sta promuovendo diverse iniziative sia nelle scuole sia a livello di comunicazione generale e spot, e convegni, per sensibilizzare, in particolare i giovani, contro la violenza di genere, contro le discriminazioni e per il rispetto di tutti.

 

Strappato il manifesto elettorale di Marinella Ippoliti: la solidarietà di Oriano Mercante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X