facebook rss

Lo sport per tutti:
contributi per minori
in difficoltà economiche

ANCONA - Fino a duecento euro erogati per poter permettere a bambini e ragazzi di praticare l'attività sportiva
Print Friendly, PDF & Email

 

Torna il progetto Welfare Sport del quale in passato hanno già beneficiato oltre 200 minori anconetani. Si tratta di misure di sostegno per l’esercizio della pratica sportiva in favore dei minori residenti, contributi erogati secondo determinati criteri che negli anni scorsi hanno consentito a tanti ragazzi con famiglie in difficoltà economica di poter praticare lo sport in città. Il Comune di Ancona, nello specifico, l’Assessorato allo Sport e l’Assessorato ai Servizi Sociali puntano a valorizzare e sostenere le attività svolte in favore delle famiglie offrendo loro una misura contributiva che vada ad abbattere parzialmente i costi sostenuti dalle famiglie per le spese di frequenza alla pratica sportiva dei figli minori. Per questo progetto nel 2017/2018 erano state presentate 71 domande mentre nel 2018—2019, 283 domande. Valutata la corrispondenza con i criteri richiesti, sono stati ammessi al contributo 74 minori nel primo anno di attuazione e a 140 nel secondo consentendo loro così di poter svolgere un’attività sportiva che altrimenti non avrebbero potuto frequentare. Dopo lo stop dovuto alla pandemia, l’ iniziativa riparte per la stagione 2021-2022. La forte sinergia tra la Direzione Sport e la Direzione Politiche Sociali, ha permesso di incrementare il fondo messo a disposizione dall’Amministrazione. Il contributo sarà erogato per una sola disciplina sportiva a minore. Non solo. Diverse associazioni e società sportive, regolarmente iscritte al registro Coni, oppure affiliate ad un ente di promozione o ad una disciplina associata, hanno manifestato la propria disponibilità a garantire uno sconto del 25% sulla quota annuale di iscrizione ai propri corsi, aderendo in tal senso all’iniziativa e rafforzandola. Se la domanda verrà accolta il contributo economico sarà corrisposto dal Comune di Ancona direttamente alle Associazioni e società sportive nell’ambito delle risorse disponibili e sarà pari 200 euro per ogni minore, relativamente ai nuclei familiari con ISEE inferiore o pari a 5.500,00 euro; 100 euro per ogni minore, con riferimento ai nuclei familiari con ISEE superiore all’importo di 5.500,00 euro ed inferiore o pari  13mila euro. «Siamo molto soddisfatti di poter riproporre questa iniziativa che mira a sostenere la pratica sportiva tra i giovani, un momento importante di aggregazione, di crescita personale e che favorisce le buone prassi di civile convivenza e di rispetto dell’altro – afferma l’assessore allo Sport Andrea Guidotti -. Questo ulteriore sforzo per sostenere il progetto e che vede coinvolte anche le stesse società e associazioni sportive che ringrazio, è ancora più rilevante in questo momento. Da una parte per agevolare i ragazzi a tornare alle loro sane regolari attività sportive, dall’altra per sostenere in questo percorso virtuoso quelle famiglie che a causa della pandemia si sono ritrovate in difficoltà economica».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X