facebook rss

Sciopero del comparto
di igiene ambientale:
garantiti i servizi minimi

SENIGALLIA - Mobilitazione indetta per lunedì prossimo dalle segreterie nazionali di Fp Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Fiadel. Gli utenti possono esporre i rifiuti, ma dovranno accertarsi che vengano ritirati, in caso contrario, dovranno riportarli dentro i propri ambiti
Print Friendly, PDF & Email

La raccolta dei riifuti (foto d’archivio)

 

Per l’intera giornata di lunedì prossimo, 8 novembre, le segreterie nazionali della Fp Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Fiadel hanno indetto lo sciopero nazionale del comparto di igiene ambientale. «Saranno garantiti i servizi minimi essenziali previsti per le attività di pubblica utilità (scuole, case di riposo, ospedali, caserme, asili nido, ecc.), nel rispetto della normativa vigente. – comunica il Comune di Senigallia – I servizi non effettuati non saranno recuperati, ma eseguiti nel corso della successiva turnazione prevista dal calendario. Tutte le utenze possono comunque esporre i rifiuti, ma devono accertarsi che vengano ritirati e, in caso contrario, riportarli dentro i propri ambiti; i condomini, sempre in caso di mancata raccolta, devono moderare i conferimenti futuri per evitare che vengano riposti rifiuti fuori dai contenitori loro assegnati».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X