facebook rss

La Croce Gialla inaugura
un nuovo mezzo

ANCONA - Il pulmino, destinato al trasporto dei disabili, è stato donato da Anna Maria Bartoloni. Ieri ampia partecipazione anche al Corso di guida sicura organizzato in collaborazione con il Club Auto e Moto Storiche
Print Friendly, PDF & Email

Il nuovo mezzo inaugurato alla Croce Gialla di Ancona

 

Due ore di teoria a seguire l’inaugurazione di un nuovo mezzo. Quella di sabato – fa sapere un comunicato della croce di pubblica assistenza –  è stata una giornata da incorniciare per i volontari della Croce Gialla di Ancona che prima hanno seguito un corso di guida sicura a seguire hanno partecipato all’inaugurazione di un nuovo mezzo. Corso di guida sicura che è stato organizzato in collaborazione con il Club Auto e Moto Storiche di Ancona e che ha visto la partecipazione del dottor Franco Burattini in veste di docente. L’ex pilota già vincitore della cronoscalata Gubbio Madonna della Cima al volante di una Lancia Delta ha spiegato agli autisti della Croce Gialla di Ancona le tecniche di guida, le traiettorie in entrata e in uscita da una curva e sopratutto quello che occorre per guidare in sicurezza un mezzo ambulanza compresa. Tanti gli argomenti trattati seguiti con molta attenzione da parte dei presenti che non hanno poi esitato a fare delle domande tecniche allo stesso docente.

Il corso di guida sicura alla Croce Gialla di Ancona

Un corso che per motivi legati al Covid si è tenuto in due momenti proprio per evitare assembramenti. Nel bel mezzo c’è stata l’inaugurazione di un nuovo mezzo, un pulmino destinato al trasporto dei disabili donato da Anna Maria Bartoloni in memoria del marito Gino Giovagnetti venuto a mancare lo scorso anno. Un mezzo dotato anche di una pedana posteriore azionabile con un telecomando per facilitare il carico e lo scarico di pazienti in carrozzina. Al taglio del nastro era presente Stefano Foresi Assessore alla partecipazione democratica per il comune di Ancona, il presidente della Croce Gialla Alberto Caporalini, Sauro Giovagnoli direttore di sede oltre alla stessa Anna Maria Bartolini che si è detta orgogliosa dell’acquisto fatto in memoria del marito che spesso e volentieri ha avuto bisogno dell’aiuto della Croce Gialla di Ancona

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X