facebook rss

Al volante in stato confusionale:
40enne denunciata
per guida in stato d’ebbrezza

FABRIANO - I poliziotti delle Volanti del Commissariato, in servizio di pattugliamento, hanno notato che la donna non riusciva ad accendere il motore dell'auto e si sono avvicinati scoprendo che aveva bevuto troppo. Oltre al sequestro amministrativo del veicolo, ritirati anche la patente e il libretto di circolazione
Print Friendly, PDF & Email

La Volante del Commissariato di Ps di Fabriano

 

Non riesce a mettere in moto l’auto, i poliziotti la vedono in difficoltà e le si avvicinano scoprendo però che aveva bevuto troppo ed era in uno stato psico-fisico alterato. E’ successo nel pomeriggio dello scorso 7 novembre a Fabriano. Nel corso del servizio del controllo del territorio, il personale del Commissariato P.S. di Fabriano, in servizio di Volante 113, procedeva al controllo di un auto alla cui guida vi era una donna in stato confusionale.

La conducente della vettura, una quarantenne del posto, che seduta alla guida tentava, invano, di far ripartire il veicolo, emanava un forte alito vinoso e non riusciva a esprimersi in modo comprensibile. Per questo gli agenti l’hanno sottoposta agli accertamenti per verificarne lo stato di ebbrezza. La quarantenne è risultata positiva all’alcoltest con un tasso alcolemico di 2,3 grammi per litro (il limite di legge è 0.5 g/l). Per questo motivo l’automobilista è stata denunciata all’autorità giudiziaria per il reato di guida in stato di ebbrezza, con il ritiro immediato della patente di guida e del libretto di circolazione, oltre al sequestro amministrativo del veicolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X