facebook rss

Area marina protetta:
Prc partecipa al presidio di protesta

ANCONA - Il flash mob è stato organizzato per domani pomeriggio da Friday For Future e da altre associazioni e partiti davanti a Palazzo del Popolo dove tornerà a riunirsi la Commissione consiliare per decidere dell’eventuale referendum e dell’Amp
Print Friendly, PDF & Email

Il Comune di Ancona

 

Istituzione dell’Area Marina Protetta del Conero: anche il Prc di Ancona parteciperà al presidio organizzato da Friday For Future Ancona e da altre associazioni e partiti davanti a Palazzo del Popolo. L’appuntamento è per domani, giovedi 11 novembre alle ore 16, davanti al municipio dove in quel momento tornerà a riunirsi la Commissione consiliare per decidere del futuro dell’eventuale referendum e dell’Amp. «La questione dell’istituzione dell’Amp del Conero sembra essere diventata un tabù per l’attuale amministrazione comunale di Ancona. Ciò che è successo in questi ultimi mesi ha dell’inconcepibile. – ricorda in una nota Prc Federazione di Ancona – Nel mese di settembre, di fronte al direttore generale del ministero dell’ambiente, la sindaca Valeria Mancinelli e la sua giunta alzavano dubbi e criticità sull’istituzione dell’Area, ovviamente inesistenti e messe sul piatto come scusa per allungare i tempi. È arrivato poi il parere negativo riguardante il referendum consultivo, infischiandosene del parere di esperti e cittadini. Per non parlare delle decine di diserzioni alle riunioni sull’argomento. Il 22 ottobre scorso arriva l’ennesimo parere contrario alla celebrazione del referendum da parte della commissione consiliare. Si parla di errori tecnici. In realtà le associazioni promotrici e tutta la cittadinanza sa bene che si tratta di un parere squisitamente politico».

La richiesta della commissione verte in particolare sul testo del quesito,«che quest’ultima vuole modificare. – prosegue il comunicato – Il ministero non attenderà ancora per molto le lungaggini e le scuse dell’amministrazione comunale del capoluogo dorico. Il vero obiettivo è evitare che i cittadini anconetani si esprimano su una questione che riguarda il benessere dell’ambiente di un area così bella ma allo stesso tempo cosi fragile del nostro territorio. È per questo che, come Rifondazione Comunista, non possiamo che essere presenti al flash mob di protesta organizzato da Friday For Future sotto Palazzo del Popolo per domani pomeriggio. Porteremo il nostro sostegno a quella che è stata ed è una battaglia fondamentale nell’ottica di quella salvaguardia del pianeta, molto discussa nei palazzi e nelle conferenze internazionali, ma che alla fine finiscono sempre nel solito bla bla bla, per dirla come Greta Thumberg. Il Prc presente anche nelle lotte per l’ambiente e contro la distruzione degli ecosistemi».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X