facebook rss

Giocano nel bar alle slot machine
senza green pass:
doppia multa da 400 euro

CONTROLLI anti-Covid in un pubblico esercizio tra Genga e Sassoferrato dei Carabinieri che hanno sanzionato anche la proprietaria perchè non aveva chiesto ai due clienti se fossero in possesso del passaporto vaccinale. A Fabriano denunciati un 20enne e un 31enne che hanno preso a calci la porta di un altro locale a capienza piena dopo l'invito degli steward ad andarsene
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Chi giocava alle slot machine al bar, chi voleva entrare nel locale che aveva però raggiunto la capienza massima secondo le disposizioni anti Covid e ha preso a calci la porta. I Carabinieri della Compagnia di Fabriano, comandati dal capitano Mirco Marcucci, li hanno sanzionati e denunciati. Nell’ambito dei controlli mirati al rispetto delle misure anti-contagio, nei giorni scorsi i militari hanno multato per l’importo di 400 euro ciascuno, due clienti e il proprietario di un bar sito tra Sassoferrato e Genga.

Nel corso di un servizio effettuato dai militari della Stazione di Genga è stato riscontrato che nell’esercizio commerciale due utenti stavano giocando alle slot machine. I carabinieri hanno chiesto loro di esibire il green pass. Appurato che non l’avevano, sono stati sanzionati con una contravvenzione. Stessa cosa nei confronti della proprietaria del locale che non aveva chiesto se i due fossero forniti del passaporto vaccinale. La normativa prevede infatti che senza si può effettuare la consumazione al bancone, ma non si può stazionare all’interno del locale.

I due utenti multati sono un 23enne disoccupato e un 34enne impiegato, entrambi del comprensorio montano. Il caso di specie è un accertamento diretto in quanto la contravvenzione deve essere accertata, sul posto, in tempo reale, dall’ufficiale di polizia giudiziaria che deve avere cognizione diretta dell’evento in questione. I controlli verranno ripetuti in tutto il territorio di riferimento della Compagnia di Fabriano. A Fabriano, invece, sono stati denunciati per danneggiamento aggravato due giovani, un 20enne della provincia di Ancona e un 31enne della provincia di Macerata. Volevano entrare in un locale del centro storico, ma quando gli steward han detto loro che il locale aveva raggiunto la capienza massima, in base all’attuale normativa in vigore, hanno preso a calci una porta. Sono stati identificati e denunciati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X