facebook rss

Transizione ecologica, Mancinelli:
«Una sfida enorme e necessaria
ma non sarà indolore»

ANCONA - Il punto del primo cittadino al termine della due giorni dell'evento organizzato dall'amministrazione comunale in piazza Cavour per presentare le iniziative legate al Pums. «Ci vuole una serietà, un rigore e una determinazione nell'azione che lascia poco spazio agli slogan e alle canzoncine. Rimbocchiamoci le maniche tutti»
Print Friendly, PDF & Email

Lo stand dell’evento

“Fatti, non bla bla bla”. E’ questo lo slogan della due giorni, Sostenibilmente-Strategicamente, organizzata dal Comune a piazza Cavour per presentare le iniziative legate al Pums, Piano urbano della mobilità sostenibile, e i progetti messi in campo per la transizione ecologica. Ieri e oggi i cittadini hanno affollato la tensostruttura per partecipare a eventi, laboratori e incontri. Il punto, questa sera, lo ha fatto il sindaco Valeria Mancinelli con un post via social per tirare le somme dell’iniziativa e improntare il focus sulla transizione ecologica, grande tema di questi giorni a livello mondiale: «La cosa più semplice da fare quando si parla di sostenibilità ambientale è sposare posizioni ideologiche – ha detto il sindaco -. Io sto con l’ambiente (e chi non ci sta), tu sei contro perché non fai questo o quello.

Il sindaco Mancinelli

Su questo tema lavoriamo ogni giorno per efficientare edifici, come scuole e impianti sportivi, per passare sempre di più alla mobilità elettrica (avremo anche 4 nuovi scuolabus per i bimbi delle primarie), ripiantumare, per spingere sul porto l’elettrificazione delle banchine in attesa che anche le navi vengano predisposte.
Ne abbiamo parlato in questi giorni a Sostenibilmente in piazza Cavour e hanno partecipato in tanti, famiglie e anche bambini, e tante persone interessate ad approfondire il tema. Siamo molto contenti.
Volevamo informare i cittadini delle azioni che si fanno e della direzione che hanno intrapreso anche altre imprese, istituzioni scientifiche, altri enti.
La partita della transizione ecologica è stata accelerata dall’Europa, giustamente.
E’ una sfida enorme, necessaria ma non sarà indolore.. intere filiere produttive saranno spazzate via, si avrà bisogno di uno Stato sociale forte, che dovrà intervenire per non lasciare indietro chi indirettamente ne sarà colpito. Ci vuole una serietà, un rigore e una determinazione nell’azione che lascia poco spazio agli slogan e alle canzoncine. Rimbocchiamoci le maniche tutti». Ieri mattina, la presentazione dell’evento è stata interrotta dal flash mob degli ambientalisti di Friday for Future. 

 

L’assessore Ida Simonella

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X