facebook rss

Incontro no vax in chiesa,
fedeli solidali con il parroco

FABRIANO – I residenti delle località di Viacce e Rucce hanno scritto una lettera aperta per ringraziare il sacerdote rimosso dall’incarico, difeso in un nuovo video anche dal ginecologo presente a Marischio
Print Friendly, PDF & Email

La chiesa di San Sebastiano Martire a Marischio (foto Diocesi Fabriano-Matelica)

 

«Hai percorso un tratto della tua vita insieme a noi e ti assicuriamo che il tuo passaggio, tra slanci e battute d’arresto, pregi e fragilità, lascerà un segno indubbiamente indelebile in questa piccola comunità. Preghiamo il buon Dio affinché ti conceda la gioia di rimetterti in gioco, la forza di ricominciare e la capacità di rinnovarti nella fede». Esordisce così la lettera di ringraziamento che i fedeli residenti a Viacce e Rucce, località tra Fabriano e Sassoferrato, hanno indirizzato in una lettera aperta al parroco rimosso dll’arcivescovo Massara dopo il raduno no-vax in chiesa a Marischio.

«In questi anni – prosegue la missiva – hai costantemente svolto la tua missione, come guida e pastore ci hai amato e guidato, ci hai conosciuto uno a uno per nome, ti sei interessato dei lontani o dispersi e con attenta discrezione hai provato a ricucire o sanare situazioni lacerate e compromesse, ci hai insegnato tanto e ci accorgiamo di essere cresciuti sotto ogni aspetto grazie ai tuoi insegnamenti». Un prete« con la P maiuscola» come sottolineano questi fedeli nel ringraziarlo.

Ieri, in un nuovo video pubblicato sui social, dopo quello che ha scatenato polemiche e reazioni, è tornato a parlare anche Roberto Petrella, il ginecologo presente all’incontro di Marischio dello scorso  7 novembre. Il medico intanto precisa di esser stato radiato dall’albo ma di aver fatto ricorso, pertanto di poter continuare a lavorare regolarmente nella fase di definizione della controversia. Chiarisce che il sacerdote era all’oscuro di tutto e che aveva soltanto accettato di ospitare un incontro sulla prevenzione dei tumori. Il suo invito è pertanto quello quindi di reinserirlo nel suo ruolo di parroco.

Raduno no-vax nella chiesa di Marischio: l’arcivescovo revoca l’incarico al parroco

Marischio, riunione in chiesa del ginecologo no-vax con un centinaio di partecipanti

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X