facebook rss

BiAnconatale a prova di Covid:
niente eventi e steward per i controlli
«Invitiamo al buon senso»

ANCONA – Torna la kermesse che accompagna le festività. Si parte da sabato con l'accensione dell'albero in piazza Roma e delle luminarie. Poi mercatini, gospel itinerante e animazione per i più piccoli. Park gratuiti nei festivi e bus navetta per raggiungere il centro. L'appello alla prudenza del vice sindaco Sediari
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio 2018

di Martina Marinangeli

Dopo lo stop totale del 2020, alcune attività torneranno ad animare le vie del centro, ma l’aumento dei contagi impone ancora una volta prudenza. Sarà dunque un BiAnconatale all’insegna della sobrietà, quello che andrà i scena dal 27 novembre al 6 gennaio e che «illuminerà di sogni ed emozioni la città», lo slogan della kermesse: a differenza dello scorso anno, ci saranno i mercatini, l’animazione per i bambini (soprattutto tra piazza Pertini e piazza Stamira) e la ruota panoramica – già operativa da settimane –, ma per evitare assembramenti, non sono previsti eventi statici (solo itineranti) né cerimonie per l’accensione dell’albero di piazza Roma e delle luminarie, in programma per sabato.

La presentazione di BiANCONAtale

Un livello di prudenza tale da spingere l’amministrazione a non comunicare neanche l’orario preciso dell’accensione – nella conferenza di presentazione di questa mattina si è parlato genericamente dell’imbrunire – e, a vigilare sul rispetto delle normative anti Covid ci saranno steward e polizia locale, potenziata nelle unità di personale per le festività. «Invitiamo al buon senso, dobbiamo tenere conto del periodo difficile che stiamo ancora vivendo», l’appello del vicesindaco Pierpaolo Sediari. Sorvegliato speciale sarà anche il traffico, che si cerca di alleggerire con park gratuiti nei giorni festivi e bus navetta per raggiungere il centro. La manifestazione prevede l’obbligo di mascherina in caso assembramento e la presenza di due steward (il sabato e la domenica) tra piazza Cavour e corso Garibaldi, messi a disposizione dalla società Blu Nautilus che cura i mercatini. Ci sarà anche la Municipale a fare attività di monitoraggio, in particolare per l’aspetto della gestione del traffico. «Avremo servizi nei feriali e prefestivi con 40-45 unità impegnate e 25 unità nei giorni festivi», precisa la comandante della Pl, Liliana Rovaldi. A presentare il cartellone nel dettaglio è stata la dirigente al Turismo e responsabile eventi, Roberta Alessandrini, secondo cui «con l’appuntamento di quest’anno, vogliamo restituire alla città, pur nel rispetto delle regole poste contro il contagio, un sentimento di unione e divertimento, offrendo spazi accoglienti e suggestivi». Il primo appuntamento, si diceva, è quello dell’accensione dell’albero di Natale, con videomapping sul Palazzo dell’Orologio di Piazza Roma, luminarie e attrazioni luminose per bambini. La grande stella cometa guiderà nel percorso i visitatori che potranno ammirare anche la slitta di Babbo Natale con le renne.

L’albero del 2019

La pista di pattinaggio su ghiaccio in Piazza Cavour sarà aperta fino al 22 dicembre, nei giorni feriali, dalle 15.30 fino alle 24, mentre il sabato e la domenica si andrà dalle 10.30 alle 24. Orario, quest’ultimo, che verrà esteso a tutti i giorni a partire dal 23 dicembre e fino al 6 gennaio. Tra le attrazioni, anche un piccolo luna park che sarà realizzato sia nei pressi di piazza Cavour che in piazza Pertini. I più piccoli avranno il consueto appuntamento con la consegna delle letterine alle casette di Babbo Natale, dove i collaboratori elfi di Santa Claus, in piazza Roma e piazza Pertini, aiuteranno i più piccoli. Ci sarà poi un Babbo Natale sull’autobus storico, in giro per la città ogni sabato e domenica fino a Natale per salutare i visitatori, ma non mancheranno le sue apparizioni con la tradizionale slitta (accompagnato dai suoi aiutanti elfi) in giro per le vie del centro, in Corso Amendola e al Piano San Lazzaro. Animazioni musicali itineranti, tra gospel e canti natalizi, toccheranno infine diverse zone della città, dal Piano San Lazzaro a corso Amendola.

foto d’archivio

TRASPORTI
– Bus navetta gratuito con linea circolare sulla tratta piazza Ugo Bassi-piazza Cavour, con capolinea in piazza Ugo Bassi, a servizio dei centri commerciali naturali del Piano S. Lazzaro e del centro e transito per i parcheggi in struttura Archi, Traiano e Cialdini, con il seguente programma:
nei prefestivi e festivi del 27, 28 novembre e 4, 5, 7, 8, 11, 12, 18, 19, 24 dicembre e 5, 6, 7, 8 gennaio 45 corse giornaliere gratuite per l’utenza, a partire dalle 10.30 sino alle 21.30;
– bus navetta gratuito con linea circolare sulla tratta tra il parcheggio degli Archi e piazza Cavour, a valere nella fascia oraria pomeridiana tra le 16.30 e le 21.30 dei giorni prefestivi e festivi del 27, 28 novembre, 4, 5, 7, 8, 11, 12, 18, 19, 24 dicembre, 5, 6, 7, 8 gennaio con frequenza di 20 minuti per 16 corse giornaliere gratuite per l’utenza;
– bus navetta gratuito per la tratta tra il parcheggio via Ranieri, il parcheggio scambiatore di Tavernelle-S.Giacomo della Marca e piazza Cavour, con percorrenza lungo l’asse Nord-sud, a valere nella fascia oraria pomeridiana tra le 16.30 e le 21.30 dei giorni prefestivi e festivi del 27, 28 novembre,  4, 5, 7, 8, 11, 12, 18, 19, 24 dicembre per 16 corse giornaliere gratuite per l’utenza.

PARCHEGGI
Utilizzo gratuito per l’utenza del parcheggio “Archi” nelle giornate prefestive del 27 novembre, 4, 7, 11, 18 e 24 dicembre aperture straordinarie e gratuite per l’utenza dei parcheggi in struttura “Archi”, “Traiano”, “Cialdini” ed “Umberto I” nei giorni festivi del 28 novembre, 5, 12, 19 dicembre e 6 gennaio dalle 10 alle 21.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X