facebook rss

In un anno 127 violenze sulle donne

ANCONA - E' il bilancio dell'attività dei carabinieri
Print Friendly, PDF & Email

La caserma della Montagnola illuminata di arancione

Ricorre oggi la “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne” e i carabinieri riportano i dati del lavoro svolto in provincia nell’ultimo anno.
I militari dell’Arma sono intervenuti in 127 casi di violenza sulle donne. Sono stati effettuati 5 arresti mentre 132 persone sono state denunciate per i reati di atti persecutori e maltrattamenti.
Proprio a seguito di questi risultati, i militari dell’Arma ricordano che tra i loro obiettivi vi è anche quello di «diminuire il numero dei reati sommersi e tutti quei comportamenti perseguibili che ledono le donne e che, concretizzandosi molto spesso tra le mura domestiche, sono difficilmente individuabili».
Questo lo si può fare soprattutto denunciando qualsiasi tipo di violenza che viene subita.
«Sempre maggiore è l’impegno che anno dopo anno – viene spiegato – l’Arma dei carabinieri pone nel contrasto a tutti quei comportamenti che ledono le donne fisicamente, psicologicamente e nella loro dignità».
In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, l’Arma vuole quindi sottolineare il proprio quotidiano agire con una serie di simboliche iniziative che aiutino tutte le donne, e in particolare quelle che vivono momenti di difficoltà, «a comprendere che il primo passo per tornare libere dalle violenze è quella di denunciare. Uomini e donne, insieme all’Arma dei carabinieri, sono gli attori principali per poter vincere questa battaglia, che sempre più incide e si insinua nella nostra società».
Infine, anche la caserma del comando provinciale di Ancona partecipa alla campagna di sensibilizzazione con numerose caserme illuminate di arancione, in adesione al progetto «Orange the World» come segnali dell’assoluta attenzione e priorità dei carabinieri a invogliare le donne vittime di violenze a denunciare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X