facebook rss

Azioni di prevenzione contro le baby gang:
controlli intercomunali nel week end

OSIMO - Gli agenti del Commissariato sabato scorso hanno avviato uno scambio di informazioni e di dati in tempo reale con i Comandi della Polizia locale di Castelfidardo e Osimo, con gli autisti delle corriere di linea per verificare eventuali movimenti di gruppi di giovani in partenza dalle fermate dei bus e farli desistere dal compimento di gesti illegali
Print Friendly, PDF & Email

Le volanti del Commissariato di Osimo con le pattuglie della Polizia locale osimana  in piazza Boccolino (foto d’archivio)

 

 

Azioni di prevenzione e un piano strategico per monitorare i movimenti delle baby gang. Nell’ambito dei servizi disposti dal questore di Ancona, Cesare Capocasa e coordinati dal vice questore aggiunto Stefano Bortone, dirigente del Commissariato della Polizia di Stato di Osimo, con le altre forze di Polizia e la Polizia locale, a tutela della salute e della sicurezza pubblica, sabato scorso sono state identificate un centinaio di persone e controllati una ventina di mezzi. Lo scopo del dispositivo di sicurezza ed ordine pubblico, era quello di implementare i controlli e la vigilanza nelle zone del centro storico osimano, anche in corrispondenza di alcune aree ove sono stati segnalate criticità a causa di alcune bande di giovanissimi che avevano arrecato disturbo alla quiete pubblica. Per assicurare la migliore riuscita del servizio, e per apprestare un piano di controllo del territorio efficace ed incisivo, con la collaborazione delle altre forze di Polizia dei comuni limitrofi è stato avviato uno scambio di informazioni e dati in tempo reale per verificare eventuali movimenti di gruppi di giovani in partenza dalle fermate dei bus, poiché da quanto emerso nel corso degli ultimi accertamenti risulta che alcuni dei protagonisti degli ultimi episodi di disordine verificatisi ad Osimo, provengono proprio da alcune località della provincia, in particolare Filottrano e Castelfidardo.

Proprio grazie al supporto ed alla collaborazione della Polizia locale di Castelfidardo, è stato possibile identificare alcuni adolescenti “sospetti” in partenza per Osimo, in modo tale da poter monitorare al meglio i loro spostamenti e farli desistere dal compimento di eventuali azioni illegali o di disturbo della pacifica convivenza. Sempre nella prospettiva di accrescere il livello della sicurezza integrata e di prossimità, il personale operante del Commissariato ha preso contatti, al maxi parcheggio di Osimo, snodo nevralgico di tutte le corse dei bus provenienti dai Comuni limitrofi, con alcuni autisti dei mezzi, al fine di acquisire informazioni e notizie su eventuali problematiche riscontrate a bordo, ed invitandoli a segnalare prontamente qualsiasi episodio di disturbo al regolare espletamento del servizio pubblico.

Gli agenti hanno poi perlustrato e setacciato tutte le vie ed i vicoli del centro storico, controllando alcuni esercizi pubblici ubicati nella centralissima Corso Mazzini e identificando i loro avventori. Inoltre sono stati monitorati diversi parchi pubblici dove solitamente si registrano episodi di spaccio di stupefacenti o si verificano episodi di degrado urbano, senza tuttavia riscontrare criticità o situazioni di illegalità. In vista delle prossime festività, i servizi interforze di controllo del territorio verranno ulteriormente intensificati, per prevenire la commissione di reati predatori ed assicurare il rispetto della normativa anti Covid 19, anche in considerazione delle nuove regole, introdotte con decorrenza odierna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X