facebook rss

Natale sicuro, controlli rafforzati
nella Basilica della Santa Casa

I POLIZIOTTI del Commissariato di Osimo, in questi giorni di festa, hanno svolto attività di vigilanza al Santuario e nelle aree adiacenti anche per verificare il rispetto dell’obbligo di indossare all’aperto la mascherina e il corretto afflusso dei fedeli all’interno del luogo di culto. Nelle chiese e nei centri di aggregazione sociale osimani gli agenti hanno inoltre distribuito la brochure informativa “Difendiamoci dai truffatori”
Print Friendly, PDF & Email

Le pattuglie della polizia in piazza della Madonna a Loreto

 

Proseguono senza sosta le indagini degli ispettori del Commissariato di Osimo per identificare i cinque ragazzi che nel corso della notte di Natale hanno sottratto e danneggiato il defibrillatore semiautomatico posizionato nella colonnina in via Cinque Torri ad Osimo, impugnato da uno di loro e poi abbandonato nella sottostante via Guasino. Resta soltanto da attribuire un nome agli autori del gesto, considerato che le immagini del circuito di videosorveglianza dell’impianto di risalita del maxiparcheggio li ha ben ripresi. Nei giorni di festa appena trascorsi sono state molteplici le attività e controlli svolti dai poliziotti del Commissariato, coordinati dal vice questore Stefano Bortone. Gli agenti sono stati impegnatio su più fronti per l’espletamento di servizi volti a garantire ordine e sicurezza pubblica anche durante le festività. Nell’ambito dei servizi disposti dal questore di Ancona Cesare Capocasa, volti a garantire anche il rispetto delle misure di carattere sanitario finalizzate al contrasto e contenimento del virus Covid 19, le pattuglie del Commissariato hanno intensificato i dispositivi di controllo del territorio diretti alla verifica della corretta osservanza delle prescrizioni in materia sanitaria, procedendo con controlli che hanno interessato decine di esercizi pubblici e fermate degli autobus, senza tuttavia riscontrare violazioni della normativa in materia.

Inoltre, nelle giornate del 24, 25 e 26 dicembre, il personale del Commissariato ha svolto, congiuntamente ad unità cinofile della Questura di Ancona ed una squadra operativa di pronto intervento, specializzata appunto nei servizi che dovessero richiedere interventi operativi particolarmente complessi in contesti di criticità per l’ordine e la sicurezza pubblica, una serie di attività di vigilanza presso la Basilica di Loreto e nelle aree adiacenti, che come è noto durante le festività natalizie richiamano un gran numero di fedeli che accorrono anche da regioni di tutta Italia, in virtù della importanza e della popolarità del santuario mariano. Contestualmente, gli operatori della Polizia di Stato hanno garantito anche l’ottemperanza delle misure sanitarie nel Comune di Loreto, verificando il rispetto dell’obbligo di indossare all’aperto la mascherina ed il corretto afflusso dei fedeli all’interno del centro di preghiera, per il quale vi è un numero massimo di capienza oltre il quale non è più consentito l’accesso, sempre a causa nella normativa anti Covid 19.

In questi giorni di festa, è da segnalare che gli uomini del Commissariato di Osimo stanno distribuendo delle brochure informative, con richiami in dialetto locale, in tutte le parrocchie, chiese e centri di aggregazione sociale di Osimo, in cui sono riportati alcuni consigli rivolti agli anziani, per non cadere vittime di truffe, che purtroppo continuano ad essere commesse ai danni soprattutto delle persone più fragili e vulnerabili. “Difendiamoci dai truffatori” è la iniziativa di prossimità programmata dalla Polizia di Stato, insieme alla Confartigianato di Ancona, Pesaro e Urbino, e rivolta proprio alla prevenzione e contrasto di quei subdoli inganni nei confronti delle persone anziane. L’importanza di tale iniziativa è stata più volte ribadita dal questore di Ancona Cesare Capocasa, il quale ha rimarcato la necessità di una sempre rinnovata consapevolezza dell’odioso fenomeno in questione, al fine di porre in essere tutti gli strumenti utili al suo contrasto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X