facebook rss

Dialogo interreligioso,
a Santa Maria delle Grazie
si prega per l’unità dei cristiani

ANCONA - Alla celebrazione ecumenica ieri hanno partecipato con l'arcivescovo Angelo Spina i pastori alla guida della Chiesa Avventista del 7° Giorno, della Chiesa Valdese, della Chiesa Ortodossa di Costantinopoli e della Chiesa Ortodossa Romena
Print Friendly, PDF & Email

Mons. Spina (al centro ) con i pastori delle confessioni cristiane nella foto della Diocesi di Ancona-Osimo

 

 

Prosegue il percorso intrapreso nel dialogo interreligioso dalla Diocesi di Ancona-Osimo. «In Oriente abbiamo visto apparire la sua stella e siamo venuti qui per onorarlo» (Matteo 2, 2). Questo versetto sulla visita dei Magi al Bambino Gesù sintetizza il tema della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, iniziata il 18 gennaio e in programma fino al 25 gennaio, e tutti gli appuntamenti in presenza e online organizzati dall’Ufficio diocesano per l’Ecumenismo e il dialogo interreligioso. Anche la celebrazione ecumenica che si è svolta ieri sabato 22 gennaio nella parrocchia Santa Maria delle Grazie di Ancona. Dopo l’introduzione di don Valter Pierini, direttore dell’Ufficio diocesano per l’Ecumenismo, sono entrati in processione per prendervi parte mons. Angelo Spina, arcivescovo Metropolita di Ancona-Osimo, il pastore Gionatan Breci (Chiesa Avventista del 7° Giorno), il pastore Luca Anziani (Chiesa Valdese), padre Dmitri Zhavko (Chiesa Ortodossa di Costantinopoli) e padre Ionel Barbarasa (Chiesa Ortodossa Romena). I rappresentanti delle diverse confessioni cristiane si sono riuniti per pregare per l’unità della Chiesa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X