facebook rss

Ordinanza anti alcol in vigore da oggi:
la prima sanzione al Piano

ANCONA - I poliziotti delle Volanti, Cinofili e Reparto Prevenzione Crimine Bologna hanno effettuato vari posti di controllo lungo le strade, con particolare attenzione a corso Carlo Alberto, piazza Ugo Bassi e piazza d’Armi, identificando 48 persone. Un italiano, al quale è stato elevato il verbale, è stato trovato a passeggiare tenendo una birra in mano
Print Friendly, PDF & Email

La polizia durante i controlli al Piano

Entra in vigore l’ordinanza comunale anti alcol e la prima sanzione scatta al Piano.
A partire da oggi, infatti, è vietato bere alcolici da asporto in strada.
Il verbale, elevato in violazione all’ordinanza sindacale che vieta appunto il consumo da asporto di bevande alcoliche, è stato elevato nei confronti di un italiano sorpreso a passeggiare con una birra in mano lungo corso Carlo Alberto dove il divieto, nel quartiere, è valido a tutte le ore.
La giornata, non ancora conclusa, ha visto maxi controlli da parte della polizia.
Le pattuglie delle Volanti, insieme ai colleghi della squadra Cinofili e al personale del Reparto Prevenzione Crimine Bologna, hanno concentrato l’attenzione nel rione, triste protagonista negli ultimi giorni di episodi violenti, il più delle volte legati proprio all’abuso di alcolici fatto sia di giorno che di notte.
Gli uomini della questura hanno pattugliato il quartiere e effettuato vari posti di controllo lungo le strade, con particolare attenzione a corso Carlo Alberto, piazza Ugo Bassi e piazza d’Armi.

La polizia durante i controlli al Piano

I controlli, che sono inoltre disposti dal questore, su indicazione del Prefetto in sede di Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, hanno consentito di identificare nella sola giornata di oggi 48 persone e controllare 14 veicoli.
Grazie alla presenza delle pattuglie e al conseguente effetto deterrente svolto dai mezzi parcheggiati un po’ ovunque, non ci sono state particolari criticità.
La particolare attenzione rivolta al Piano, con servizi specifici dedicati iniziati lo scorso mese di novembre, ha consentito di identificare in zona 936 persone. Di queste, 9 stranieri irregolari dono stati rimpatriati o accompagnati ai Cpr in attesa di voli dedicati per il rientro al Paese di provenienza.
Sono state invece 32 le misure di prevenzione disposte dal questore.
Nello specifico: 19 persone sono state colpite dal Foglio di Via Obbligatorio, con il divieto di rientrare nel capoluogo dorico per un periodo che va da 1 a 3 anni, perché considerate pericolose per l’ordine e la sicurezza pubblica, e trovate a molestare passanti, delinquere o comunque mantenere comportamenti antisociali.
Sono invece 13 quelli che hanno ricevuto l’Avviso Orale e ai quali è stato dunque intimato di cessare ogni condotta delinquenziale e di cambiare radicalmente stile di vita, orientandola alla legalità.
Tutte le misure di prevenzione sono state elaborate su istruttoria della Divisione Anticrimine.

La polizia durante i controlli al Piano

La polizia durante i controlli al Piano

La polizia durante i controlli al Piano

La polizia durante i controlli al Piano

La polizia durante i controlli al Piano

La polizia durante i controlli al Piano

Baby gang e ubriachi, arriva l’ordinanza anti degrado: stop all’alcol nelle ore notturne

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X