facebook rss

Porta Cavour:
«Ok del ministero a musealizzazione»
Ippoliti: «Presenterò un esposto»

ANCONA – Botta e risposta in consiglio comunale tra l'assessore Manarini e l'esponente di 60100 in merito alla copertura dei reperti rinvenuti nelle scorse settimane. «Asfaltate dove non dovete asfaltare e lasciate le buche dove non devono essere»
Print Friendly, PDF & Email

Basamento Porta Cavour

 

Rinvenimento della porta ottocentesca in piazza Cavour: il consigliere di 60100 Arnaldo Ippoliti ha interrogato oggi l’assessore ai Lavori pubblici Paolo Manarini sulla decisione di coprire i reperti riemersi nelle scorse settimane, confermando l’intenzione di presentare un esposto. «Operiamo in stretto contatto con le istituzioni preposte alla tutela dei beni storici ed archeologici – ha fatto sapere il titolare della delega – ed abbiamo due lettere del ministero della Cultura e della Soprintendenza locale in cui ci viene detto che “anche ai fini della migliore salvaguardia e protezione della porta dagli eventi atmosferici e dai possibili atti vandalici, sarà opportuno procedere alla copertura delle strutture”».

Per quanto concerne la tutela archeologica, ha proseguito nella lettura dei documenti Manarini, «verificata la correttezza scientifica e la geolocalizzazione della planimetria della porta di piazza Cavour, che si propone di riprodurre sul selciato, si valuta positivamente una soluzione di musealizzazione proposta dal Comune di Ancona. Si ritiene comunque necessario che la ricostruzione sia accompagnata da segnaletica che indichi la presenza della porta sotto la pavimentazione. Verrà dunque riproposta in superficie una proiezione geometrica delle caratteristiche dei ritrovamenti». Caustica la replica di Ippoliti: «asfaltate dove non dovete asfaltare e lasciate le buche dove non devono essere. Siamo all’assurdo. Incuranti della nostra tradizione, arrivate a cementarla».

(m.m)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X