facebook rss

Lascia la borsa su una panchina,
la polizia gliela restituisce

OSIMO - Disavventura a lieto fine per una ragazza ieri sera ai giardini di Piazza Nuova. Gli agenti del Commissariato l'hanno rintracciata riconsegnandole soldi, documenti ed effetti personali prima che qualche malintenzionato potesse appropriarsene
Print Friendly, PDF & Email

Gli agenti della Polizia e della Polizia locale di Osimo durante un servizio di controllo in Corso Mazzini (foto d’archivio)

 

Sono proseguiti anche ieri sera nel centro storico di Osimo i servizi disposti dal questore di Ancona, coordinati dal locale Commissariato della Polizia di Stato con le altre forze dell’ordine e la Polizia locale per prevenire i fenomeni di illegalità e gli episodi di disturbo della quiete pubblica, che nel recente passato sono stati segnalati, a carico di alcuni gruppi di adolescenti. Ieri, in particolare il servizio integrato di controllo del territorio, svolto da una pattuglia della Polizia di Stato, dei Carabinieri e della Polizia locale, è stato concentrato pressochè esclusivamente nelle aree del locale centro storico, indirizzando la vigilanza anche appiedata ed i controlli presso gli esercizi pubblici in Piazza del Comune, Piazza Boccolino, Corso Mazzini, Piazza Dante, Piazza Marconi e nei locali del Mercato coperto. E’ stata perlustrata tutta l’area dei giardini di Piazza Nuova, per prevenire fenomeni collegati allo spaccio di sostanze stupefacenti e psicotrope, nonché per contrastare eventuali situazioni o condotte in grado di arrecare nocumento al decoro urbano; controlli amministrativi e identificazione degli avventori presenti all’interno degli esercizi pubblici sono stati eseguiti al fine di monitorare i luoghi di ritrovo della movida osimana e prevenire in tal modo situazioni o fattori di turbativa per la sicurezza pubblica.

Polizia locale osimo

Controlli serali nei giardini storici di Piazza Nuova (foto d’archivio)

Durante il servizio, il personale operante ha provveduto a rintracciare una ragazza che aveva smarrito la propria borsa con diversi effetti personali e del denaro al suo interno, nei pressi di una panchina ubicata in prossimità dei giardini di Piazza Nuova, il tutto fortunatamente prima che qualche malintenzionato potesse appropriarsene. Il dispositivo è stato inoltre orientato ad una serie di attività di controllo in alcuni locali della periferia osimana, concentrando l’attenzione verso alcuni bar e locali che in passato erano stati già attenzionati a causa della frequentazione di alcune persone sospette o con precedenti di polizia. Ancora, una pattuglia è dovuta intervenire in un condominio del centro a seguito della segnalazione di un condomino che lamentava rumori molesti provenire da un appartamento contiguo al suo, all’arrivo degli operatori tuttavia la situazione era già stata positivamente definita, senza quindi richiedere l’intervento della forza pubblica.

foto d’archivio dei controlli in piazza Boccolino

Infine, poco dopo la mezzanotte, la Polizia locale ha eseguito diverse contravvenzioni nella centralissima Piazza del Comune, a carico di automobilisti che avevano posteggiato le proprie autovetture in punti dove vige il divieto di sosta, riscontrando in un altro caso una mancata revisione a carico di un automobilista. Fino al termine del dispositivo di sicurezza, gli agenti delle pattuglie in servizio hanno vigilato le strade ed i vicoli che in passato hanno sollevato maggiori problemi a causa delle aggregazioni di giovanissimi, responsabili di schiamazzi e rumori molesti, evitando e scongiurando in tal modo la reiterazione del fenomeno; piena collaborazione e disponibilità è stata riscontrata da parte dei titolari degli esercizi pubblici del centro osimano, nel garantire nello specifico adeguate condizioni e presupposti per un divertimento ed un intrattenimento della clientela nel rispetto della quiete pubblica e del riposo dei residenti, dato che oggetto di attenzione da parte delle forze dell’ordine sono stati anche i decibel eccessivi della musica, in passato provenienti da qualche locale, che in passato erano stati denunciati da taluno oltre agli schiamazzi fino a tarda notte. Complessivamente, sono state identificate un centinaio di persone, controllati 23 veicoli, una decina di esercizi pubblici, nonché elevate una decina di contravvenzioni per violazioni del Codice della Strada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X