facebook rss

Abusi sessuali sulla nipotina:
condannato a sette anni

ANCONA - I fatti risalgono al periodo in cui la vittima, 9 anni, da fuori regione era arrivata nel capoluogo per trascorrere alcuni giorni di vacanza. E' in quel contesto che sarebbero avvenuti gli abusi contestati dalla procura
Print Friendly, PDF & Email

Il tribunale di Ancona

 

Sette anni di reclusione per violenza sessuale aggravata. E’ la pena decisa ieri pomeriggio del collegio penale di Ancona nei confronti di un 50enne, accusato di aver molestato la nipotina che, all’epoca dei fatti, aveva solo 9 anni. Gli episodi sono molto lontani nel tempo e risalgono al 2011, quando la minore era arrivata nel capoluogo da fuori regione per passare alcuni giorni di vacanza. E’ nella casa dello zio e nell’appartamento al mare, poco distante da Ancona, che sarebbero avvenuti gli abusi sessuali. La minore ha taciuto le molestie fino all’età dell’adolescenza, poi si è confidata con la madre e ha deciso di denunciare lo zio. La ragazza, ormai 20enne, è stata ascoltata dal giudice nel 2019 nel corso di un in incidente probatorio: in forma protetta ha ripercorso i fatti di quell’estate passata con lo zio. La procura aveva chiesto per l’imputato, difeso dall’avvocato Gabriele Galeazzi, una pena di nove anni di reclusione. La sentenza verrà quasi sicuramente appellata. Il 50enne non è mai stato arrestato: è stato sempre indagato a piede libero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X