facebook rss

Falconara è nella storia:
il 2-0 al Pescara vale lo scudetto

CALCIO A 5 FEMMINILE - Un gol per tempo per mettere in bacheca il tricolore, sfumato per un soffio lo scorso anno. Capolavoro delle ragazze di mister Neri dopo la conquista della Coppa Italia e della Supercoppa
Print Friendly, PDF & Email

Capitan Sofia Luciani con il sindaco Stefania Signorini

 

Due a zero al Pescara: il Città di Falconara è campione d’Italia. Un gol per tempo per battere le avversarie in un PalaBadiali gremito per gara 3. Un’emozione indescrivibile al triplice fischio finale per i tifosi delle ragazze di mister Neri. Si tratta del secondo trofeo della stagione, arrivato dopo la Coppa Italia conquistata lo scorso aprile. A dicembre 2021, in bacheca anche la Supercoppa italiana, proprio contro il Pescara. Gara 1 della finale scudetto senza storia: 5-0 del Pescara; gara 2: 4-3 delle Citizens con l’ultimo gol segnato a pochi secondi dalla fine. Questa sera risultato tondo, al termine di una partita, vivace ed estremamente combattuta. Le ‘falchette’ si sono prese la rivincita della finale dello scorso anno. E hanno mandato in delirio i tifosi del palazzetto che, in questa stagione, hanno mai smesso di supportare le loro beniamine. Le giocatrici hanno portato avanti una stagione perfetta. A regalare il sogno scudetto un gol per tempo:  all’ 11’26” un autogol di Coppari e a 15 secondi dalla fine la solita, irriducibile Marta, quando ormai il Pescara stava giocando con il portiere di movimento per cercare il gol del pareggio. Tutto inutile: il tricolore è del Città di Falconara. Un traguardo storico. Al palazzetto anche il sindaco falconarese Stefania Signorini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X