facebook rss

Poliziotti di prossimità a scuola
per garantire il buon andamento
degli esami di terza media

ANCONA - La richiesta giunta da alcuni dirigenti scolastici preoccupati che gli studenti respinti e non ammessi potessero disturbare le prove dei compagni. Per sensibilizzare ai temi del bullismo e per favorire l'inclusione presto anche i Cinofili incontreranno i ragazzini dei centri estivi
Print Friendly, PDF & Email

I poliziotti di quartiere in centro (Archivio)

 

 

La scuola è finita ma continua l’impegno dei poliziotti di prossimità per le scuole di Ancona. Nei giorni scorsi Eleonora e Mattia sono stati impegnati per assicurare, su richiesta di alcuni dirigenti scolastici, il buon andamento degli esami di terza media, iniziati proprio alla fine della settimana scorsa. Diversi, infatti, sono stati i ragazzi non ammessi agli esami o alla classe superiore ed alcuni dirigenti scolastici temevano che i respinti potessero disturbare gli esami dei compagni. Tutto invece si è svolto in modo regolare. Intanto già incominciano ad arrivare al Questore le richieste da parte dei centri estivi per incontri con i Cinofili e con i poliziotti per sensibilizzare le giovani leve contro il bullismo e per favorire l’inclusione. La Polizia di Stato, sempre vicina ai giovani in tutti i momenti della loro crescita, non fara’ mancare la sua presenza anche per i momenti di svago estivi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X